8 alimenti per dimagrire pancia e fianchi: i più efficaci

Dimagrire la pancia e i fianchi è tra le imprese più ardue perché occorrono diete, palestre e sacrifici. Ma esistono comunque almeno otto alimenti efficaci per dimagrire pancia e fianchi che se inseriti nella vostra dieta potranno aiutarvi a contrastare grasso e gonfiore addominale. Pronte a preparare la lista della spesa?

da , il

    Sapete che esistono almeno otto alimenti utili per dimagrire pancia e fianchi? Sono ingredienti ricchi di proprietà che dovreste iniziare ad introdurre subito nella vostra dieta per apportare benefici a tutto il fisico perché in grado di ridurre il gonfiore addominale e contrastare il grasso che si accumula sui fianchi. Nessun miracolo perché per dimagrire pancia e fianchi serve una dieta specifica, allenamento costante e sacrifici a tavola e in palestra. Ma iniziamo almeno ad introdurre nella nostra quotidianità dei piccoli alleati: ecco gli otto migliori alimenti per ridurre pancia e fianchi.

    Peperoncino nella dieta per snellire i fianchi

    Per dimagrire pancia e fianchi occorre oltre all’alimentazione anche un allenamento costante con esercizi specifici. Ma esistono comunque degli ingredienti in grado di attivare il metabolismo, tenere a bada i livelli di zucchero nel sangue e contrastare i radicali liberi. Tra questi troviamo il peperoncino alleato della dieta contro pancia e fianchi, grazie soprattutto al suo elevato contenuto di vitamina C e di capsaicina, che riduce i lipidi del corpo e stimola l’eliminazione delle cellule grasse immature.

    Mandorle per dimagrire la pancia

    Tra la frutta secca le mandorle sono le migliori da inserire nella dieta per dimagrire pancia e fianchi. Grazie al loro elevato contenuto di proteine, vitamine, magnesio, ferro, potassio, rame, fosforo e grassi insaturi sono lenitive, emollienti, agevolano la digestione e contribuiscono a mantenere in equilbrio i livelli di glucosio nel sangue e a controllare il senso di fame. Unica raccomandazione: non esagerate con la quantità perché, anche se buoni, sono comunque grassi. Inseritene un paio nello yogurt al mattino o al posto dello spuntino spezzafame.

    Mele per dimagrire i fianchi

    Sembra proprio che le mele siano tra i migliori frutti alleati della linea proprio per i benefici che apporterebbero al dimagrimento localizzato. Pare infatti che le mele siano efficaci per ridurre pancia e fianchi specialmente se consumate prima dei pasti perché aiuterebbero ad assorbire meno calorie. Le mele sono infatti ricche di fibre ed è per questo che hanno un importante potere saziante oltre ad essere ricche di antiossidanti efficaci nell’eliminazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Le mele infatti sono tra gli ingredienti principali dei centrifugati snellenti per pancia e fianchi a base di frutta, verdura e spezie.

    Cavolfiore nella dieta contro pancia e fianchi

    La verdura è spesso protagonista delle diete dimagranti per pancia e fianchi perché ricca di fibre, acqua e vitamine. Anche se inizialmente consumando più verdura l’impressione può essere quella di avere la pancia più gonfia, con il tempo si vedranno poi i frutti della dieta (purché non si soffra di colite). Tra le verdure più efficaci contro fianchi e pancia troviamo il cavolfiore, ricco di vitamina C, fibre e ha pochissime calorie. Potrete mangiarlo bollito, crudo in pinzimonio, insieme alla pasta per un primo piatto light ma sfizioso o, a proposito di ricette dietetiche e gustose, potrete cucinarlo al forno gratinato con un po’ di pan grattato.

    Cannella per dimagrire la pancia menopausa

    Sapete che le spezie sono un vero toccasana e delle valide alleate contro i chili di troppo? Bisognerebbe introdurle sempre nelle nostre preparazioni per ridurre il sale e lo zucchero, principali nemici delle diete soprattutto quando si è in menopausa. Moltissime sono le spezie efficaci per dimagrire pancia e fianchi ma su tutte forse spicca la cannella perché aiuta a mantenere in equilibrio i livelli di zucchero nel sangue riducendo la produzione di insulina, che aumenta in genere dopo i pasti e assimila i grassi. Iniziate ad utilizzare le spezie nelle vostre preparazioni riducendo sale e zucchero e provate la cannella nei dolci: per esempio è ottima nella ricotta per un dessert al cucchiaio light.

    Lenticchie per dimagrire la pancia

    Oltre a frutta, verdura e spezie, cosa si può mangiare per dimagrire la pancia e i fianchi? Tra gli ingredienti più efficaci per dire addio a qualche chiletto in eccesso troviamo le lenticchie che possono essere anche delle validissime alternative alle proteine di origine animale. Questi vegetali sono infatti ricchi di proteine ma anche di fibre e vitamine. Le lenticchie, come anche i fagioli, mantengono un livello costante di zucchero nel sangue evitando così picchi di insulina che potrebbero provocare, tra l’altro, anche un accumulo di grasso nella zona addominale.

    Yogurt per dimagrire la pancia

    Lo yogurt magro non dovrebbe mai mancare nelle diete per il suo apporto equilibrato di carboidarti, proteine e grassi e per le poche calorie contenute. Lo yogurt viene spesso infatti inserito nelle diete dimagranti e ipocaloriche come ingrediente sia per colazione sia eventualmente per uno spuntino a metà mattina o metà pomeriggio. Alcuni studi hanno addirittura dimostrato che a beneficiare maggiormente nelle diete dimagranti con lo yogurt sia soprattutto la parte addominale. Lo yogurt è tra gli ingredienti più efficaci per dimagrire pancia e fianchi anche perché agevola il flusso intestinale e contrasta il gonfiore addominale.

    Il riso per dimagrire pancia e stomaco

    Avete mai sentito parlare della dieta del riso e tonno per appiattire la pancia? Questa dieta si basa soprattutto sul basso apporto calorico dei due ingredienti principali e delle molteplici proprietà del riso che, per esempio, ha un potere saziante maggiore rispetto alla pasta perché ha un processo di digestione abbastanza lungo contribuendo così a prolungare il senso di sazietà. E poi il riso è ideale per contrastare pancia e fianchi perché è purificante, grazie al contenuto di potassio e alla scarsa presenza di sodio, è diuretico e agevola infine il transito intestinale aiutando così a contrastare il gonfiore addominale.