8 bicchieri di acqua al giorno servono davvero?

8 bicchieri al giorno servono davvero? Arriva la smentita su questo falso mito sulla dieta. La quantità deve essere stabilita ad personam.

da , il

    8 bicchieri di acqua al giorno servono davvero? Bere acqua è uno dei consigli più frequenti sulla corretta alimentazione. L’idratazione è un aspetto che riveste una fondamentale importanza per il nostro organismo: è per questo che introdurre la giusta quantità di acqua, significa garantire la salute del corpo e l’ottima funzionalità di tutti i suoi processi fisiologici. Ma quanta acqua bere? Pare che gli 8 bicchieri al giorno siano solo un mito. Vi spieghiamo perché.

    Contro gli 8 bicchieri al giorno

    A schierarsi contro questo falso mito sulle diete è Aaron E. Caroll, pediatra statunitense dell’Indiana University. Lo specialista sostiene con forza che bere otto bicchieri al giorno non è una prescrizione a cui tutti dobbiamo attenerci. Chi trasgredisce, infatti, non rischia la disidratazione e neppure di ritrovarsi dopo poco tempo con la pelle secca e rugosa.

    Come nasce la regola

    La regola degli 8 bicchieri nasce da una raccomandazione datata 1945, fatta dalla Food and Nutriotion Board ossia un’organizzazione statunitense con il compito di occuparsi della sicurezza sulla nutrizione. I dati a cui la stessa prescrizione si riferisce, non sarebbero basati si un autorevole studio scientifico.

    Acqua contenuta nei cibi

    L’aspetto su cui molti nutrizionisti puntano l’attenzione è il contenuto di liquidi all’interno dei cibi. In buona sostanza, questi si assumono non soltanto attraverso l’acqua che ingeriamo più volte al giorno, ma anche per mezzo degli alimenti e in modo particolare con frutta e verdura. Contribuiscono all’idratazione del nostro corpo il latte, il , i succhi di frutta, i centrifugati che fanno stare bene e persino le bevande alcoliche anche se in quantità minori.

    Alimentazione corretta

    Dunque, la migliore di idratazione arriva non dall’acqua in sé (o meglio non solo), ma dall’alimentazione corretta. Quando viene organizzata in modo giusto, consente l’apporto ideale e consente di non essere vincolati necessariamente alla regola degli 8 bicchieri al giorno.

    I fattori da considerare

    Tutte le diete, però, devono necessariamente tenere conto di vari fattori come l’età e lo stato di salute generale della persona. Anche in questo caso, gli 8 bicchieri al giorno possono non servire per un adulto sano che vive in zone temperate; al contrario, potrebbero rivelarsi utili per chi vive in zone torride o presenta delle malattie. L’unica regola, pertanto, è che non esiste una regola valida per tutti. La quantità di acqua da assumere deve essere necessariamente stabilita ad personam da uno specialista ma si può bere quella giusta in base alla tipologia.