Ad ogni Paese la sua dieta: tutti gli stili alimentari del pianeta

da , il

    Stili alimentari

    Ad ogni Paese la sua dieta: vi spieghiamo i vari stili alimentari del pianeta. Uno studio finanziato dal Medical Research Council ha permesso di stilare una classifica delle diete diffuse in tutto il mondo, individuando quali sono le aree geografiche in cui si mangia meglio. I dati rivelano che in alcuni paesi si tende a consumare maggiori quantità di cibo spazzatura mentre in altri, la dieta è sicuramente più salutare. La colpa, nel primo caso, è in gran parte delle abitudini sbagliate: in alcuni paesi, si è sempre più inclini a consumare cibi raffinati e piatti pronti, ricchi di sostanze dannose per la salute.

    La ricerca

    Lo studio è stato condotto con l’obiettivo di censire i vari stili alimentari del mondo. La ricerca è stata finanziata dal Medical Research Council e dalla Bill&Melinda Gates Foundation. Gli esperti hanno analizzato le abitudini alimentari di quasi il 90 per cento della popolazione mondiale, considerando le scelte effettuate in questo campo negli anni compresi fra il 1990 e il 2010. Gli esperti si sono concentrati anche sull’indagine della quantità di cibi più o meno sani, consumati in ogni Paese. In particolare, sono stati considerati virtuosi tutti quei luoghi in cui è abbondante il consumo di frutta, verdura, noci e semi, cereali integrali, fagioli e legumi, latte, acidi grassi polinsaturi totali, pesce, cibi ricchi di omega-3 e fibra alimentare. Un secondo stile alimentare preso in esame, è quello che abbonda in sette cibi “a rischio”: carni rosse, carni trasformate, bevande zuccherate, grassi saturi, grassi trans, colesterolo e sodio che troviamo soprattutto nei cibi che fanno ingrassare. Il terzo, invece, è relativo alla valutazione di tutti e diciassette i gruppi alimentari. Successivamente, ad ogni tipologia di alimentazione è stato assegnato un punteggio da 0 a 100.

    I risultati

    Al termine dell’indagine si è scoperto che le nazioni ad alto reddito come Stati Uniti, Canada, Europa occidentale, Australia e Nuova Zelanda hanno diete di qualità, se queste vengono considerate sulla base della varietà di cibi sani a disposizione. Allo stesso tempo, però, l’abbondanza di cibo può tradursi anche in alimentazione sbagliata, costituita principalmente da cibi spazzatura, la cui quantità è pari almeno ai cibi sani. I Paesi dove si mangia meglio in assoluto sono il Ciad, il Mali, la Sierra Leone, la Somalia. Piccola soddisfazione per il genere femminile: i ricercatori hanno concluso che le donne mangiano meglio degli uomini.

    Dolcetto o scherzetto?