Aglio e tè per combattere il raffreddore

da , il

    te zenzero

    Questo weekend i primi freddi hanno fatto capolino in tante regioni d’Italia e molte persone devono già fare i conti con il raffreddore e sintomi dell’influenza. Ricordiamo quindi quali sono le regole base per difendersi dai classici virus di stagione con la giusta alimentazione. Prima cosa fate in modo che la vostra dieta abbia due alleati: aglio e . Immagino già i nasi arricciati e le faccine allibite di chi mi sta leggendo. Questi due alimenti, chiamiamoli così anche se il tè è una bevanda, vi proteggeranno più di quanto non abbiate idea. Scopriamo insieme il perché.

    Nero o verde, non importa. Sappiamo che il secondo è più facile da digerire, soprattutto se avete problemi di gastrite. Idratarsi con un buon te caldo è davvero un ottimo rimedio per combattere il freddo, se poi è aromatizzato con lo zenzero ancora meglio. Lo zenzero, infatti, ha un’azione diaforetica, in altre parole allontana il freddo con la traspirazione ed è indicato nelle malattie da raffreddamento con cefalea.

    Inoltre, se assunto alla comparsa dei primi sintomi di raffreddore o influenza, l’infuso di zenzero caldo o un classico tè aromatizzato può aiutare a liberare il naso chiuso. L’aglio, invece, tiene lontano i batteri. Perché sia efficace, bisogna tentare di consumare un paio di spicchi al giorno.

    Se notate che i primi sintomi da raffreddamento ci sono, mangiate uno spicchio d’aglio o beve del tè aromatizzato all’aglio (elimina anche la tosse). So che l’idea è pessima e che sembra una lotta alle streghe, ma la medicina naturale è fatta anche di piccoli sacrifici. Ciò che conta è che siano utili.

    Dolcetto o scherzetto?