Alimentazione corretta e salute: le regole per vivere felici

da , il

    Alimentazione e benessere: le regole della felicità

    Alimentazione corretta, salute di mente e corpo, l’ascolto dei propri bisogni, un rapporto corretto con il cibo e il consumo di pietanze semplici e sane: ecco i segreti per vivere bene, svelati durante il congresso “Felicità e Benessere, mete raggiungibili educando mente e corpo. Imprinting e metabolismo, emozioni e cellule” di Solgar Italia Multinutrient. Un dibatto scaturito dalla necessità di ritrovare l’equilibrio che, come sappiamo, passa soprattutto da un corretto rapporto con l’alimentazione e con la propria psiche: hanno trattato questi argomenti molti illustri esponenti del mondo della medicina, della psicologia e della nutrizione, con la giornalista Susanna Messaggio, moderatrice dell’evento.

    Presenti al convegno infatti c’erano relatori prestigiosi come il dott. Paolo Crepet, psichiatra e psicologo, il dott. Filippo Ongaro, direttore scientifico dell’Istituto di medicina rigenerativa e anti-aging, la dott.ssa Lucia Baciottini, neurobiologa e docente di nutrizione integrata all’Università degli Studi di Firenze, e la dott.ssa Giada Caudullo, psicologa e amministratore delegato di Solgar Italia Multinutrient spa, la dott.ssa Evelina Flachi, nutrizionista, il dott. Antonino di Pietro, dermatologo, la dott.ssa Anna Giuliani, presidente Solgar Italia, con la partecipazione straordinaria di Ornella Vanoni.

    “La felicità esiste come ricerca, come bisogno e diritto di ciascuno. E’ un progetto da costruire giorno dopo giorno, riscoprendo il piacere dei sogni, del desiderio. E’ un percorso di cui anche la salute fa parte. Mente e corpo sono due inquilini che devono imparare a conoscersi e rispettarsi” ha detto Paolo Crepet.

    Per combattere lo stress anche l’alimentazione ha un ruolo importantissimo. Mente e corpo devono quindi essere in perfetta sintonia come sottolinea anche Filippo Ongaro: “Spesso intraprendere una dieta, iniziare a praticare uno sport sono il punto di partenza per un percorso che porta anche a un cambiamento mentale”. Il dott. Ongaro ha spiegato poi in maniera approfondita i punti cardine dell’epigenetica, della nutraceutica e dell’importanza della nutrizione come mezzo per arrivare al benessere generale, grazie ad alimenti semplici come l’olio d’oliva, il pesce e i carboidrati integrali.

    Star bene non è solo il risultato di una corretta alimentazione ma piuttosto il risultato di uno stile di vita che integra tanti aspetti: la pratica dello sport come piacere personale, la ricerca di alimenti sani, poco lavorati, prediligendo i cereali integrali a quelli bianchi e le proteine del pesce a quelle della carne, l’assunzione di magnesio e vitamina D per contrastare lo stress eccessivo sono semplici spunti ma fondamentali per il raggiungimento di un benessere psico-fisico. Nel mio ultimo libro affronto questo tema, con l’obiettivo di offrire una guida completa per una vita sana, appagante e ricca sul piano fisico, mentale ed emotivo. Perché non siamo fatti solo di cellule, ma di emozioni, esperienze, sogni e ambizioni”.

    La professoressa Lucia Baciottini ha invece sottolineato come nei tempi antichi la fame fosse solo uno stimolo, un bisogno primario per assicurarsi la sopravvivenza mentre oggi il concetto di appetito ha molte sfumature e coinvolge anche il piacere, aiuta a calmare lo stress e ci permette anche di ricordare momenti felici del nostro passato. “Oggi è fondamentale imparare a riscoprire un rapporto sano con il cibo, fatto di rispetto, innanzitutto, e libero da dipendenze, e un’alimentazione consapevole” ha concluso la dottoressa.

    “Occorre imparare ad ascoltare il proprio corpo”, dice infatti la dott.ssa Giada Caudullo, ad Solgar Italia, “e a fornirgli quello di cui ha davvero bisogno. E quando questo non è possibile, a causa di allergie o intolleranze, ci vengono in aiuto gli integratori. Con i moderni ritmi di vita un’alimentazione completa e varia offre una risposta solo approssimativa ai bisogni del nostro organismo e gli integratori rappresentano un importante complemento”.

    Proprio per raggiungere questo obiettivo vediamo la nascita dei corsi di food & supplement cooking academy di Cnm Italia: la dott.ssa Caudullo ha infatti spiegato che il fine di questi corsi “è quello di mettere le competenze di biologi esperti in nutraceutica e l’abilità di chef stellati a disposizione di chiunque desideri imparare a nutrirsi in modo sano ed equilibrato, riscoprendo il valore del cibo e, quando necessario, degli integratori come valido supporto di una dieta sana, completa e bilanciata”.