Alimentazione corretta per dimagrire in modo sano

da , il

    alimentazione corretta

    Per mantenersi in forma bisogna prima seguire un’alimentazione corretta. Quante volte lo abbiamo detto, eppure i dati diffusi in occasione dell’Obesity Day hanno confermato un trend davvero poco salutare. Ovviamente una dieta sana non vuol dire diventare magri come acciughe, ma trovare un peso forma, avere valori ematici ben definiti e dentro certi limiti, proteggere cuore e arterie dai rischi del colesterolo, ecc. Ecco perché bisogna stare molto attenti a certe cattive abitudini, come saltare i pasti, non mangiare, selezionare solo alcuni alimenti.

    La prima cosa da fare è studiare un’alimentazione varia. Questo lo può fare un dietologo o il vostro medico. È sbagliato decidere dei menù monotematici. Qualcuno decide di escludere i carboidrati, altri mangiano solo verdura o solo proteine. Dimagrire in modo sano è un percorso che richiede tempo: tenete conto che in caso di obesità la dieta dura almeno un anno, per questo vi sconsiglio regimi veloci che tendono a modificare il metabolismo e a recuperare i chili rapidamente.

    I pasti principali

    Tutte le diete sono studiate su cinque pasti: tre principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini. Mangiare poco ma spesso permette di tenere sempre il metabolismo alto e quindi di bruciare più velocemente ciò che si è mangiato. Lo spuntino deve essere piccolo. Non superate le 200 calorie ed è consigliabile che sia a base di frutta. No, quindi a merendine preconfezionate o a panini, pizzettine, ecc. meglio una mela, una banana, un frullato misto.

    Gli alimenti da evitare

    Se il vostro obiettivo è perdere peso, ci sono dei cibi che vanno consumati poco come i dolci, i gelati, i fritti. Bisogna fare poi molta attenzione ai condimenti. Usate un cucchiaio di olio a piatto e deve essere crudo: il calore ne disperde le proprietà più importanti. Riducete inoltre l’uso di panna, burro e margarina. Bisogna poi bere molta acqua e fare in modo di concedersi un po’ di vino solo nelle occasioni speciali: alcol, bevande zuccherate e gasate sono davvero molto caloriche.

    I cibi da favorire

    Bisogna mangiare tanta frutta e verdura. La verdura deve essere presente a ogni pasto e ricordate che va favorita rispetto alla frutta, che è molto più calorica. La cosa migliore è mangiarla cruda, ma anche alcune cotture leggere, come vapore e lessate, sono adatte. Poi favorite le proteine vegetali, come i cereali, e i legumi. I formaggi, in piccola quantità, si possono mangiare, così come bere un bicchiere di latte al giorno è fattibile. Ricordatevi che il corpo ha bisogno di calcio. Un ultima cosa: consumate poca carne rossa, a favore di quelle bianche.

    Ritmi biologici

    Infine un ultimo accorgimento. Il corpo ha bisogno di seguire dei ritmi abbastanza regolari. Quindi cercate di consumare i vostri pasti sempre alla stessa ora. Lo so che chi fa i turni ha delle difficoltà, ma è importante. Inoltre, anche il sonno ha infatti una notevole importanza nel sovrappeso. Dormire 4-6 ore per notte incrementa del 20% la produzione di grelina (ormone secreto dallo stomaco vuoto, che stimola il senso dell’appetito), mentre dormire più a lungo aiuta anche a regolare il senso di sazietà.

    Se volete saperne di più:

    Alimentazione corretta: seminario per figli e genitori

    Alimentazione sana: italiani frustrati a tavola

    Alimentazione equilibrata, otto regole da seguire

    Alimentazione equilibrata, fare il pieno di carotenoidi

    Dolcetto o scherzetto?