Alimentazione equilibrata, attenzione al cibo etnico

da , il

    cibo etnico alimentazione

    Per seguire un’alimentazione equilibrata non è fondamentale mangiare solo piatti della tradizione italiana. La dieta mediterranea è fantastica ma apre le porte anche a cucine di altro tipo. Non è un caso quindi la nascita di tanti ristoranti etnici, molto apprezzati anche dagli italiani. L’unico problema sono le condizioni igieniche. La denuncia arriva da un’indagine condotta da Afidamp Servizi, associazione nazionale che rappresenta le aziende operanti nel settore del cleaning professionale. Vediamo meglio che cosa hanno scoperto.

    In testa alla classifica dei luoghi sporchi, ci sono i ristoranti etnici dove si può consumare cibo magrebino (46,4%), seguiti da quelli cinesi (34,6%), specialità giapponesi (29,4%) e messicane (20,9%). Non pensiate che in Italia sia tutto rose e fiori. Per esempio, la classifica segue con le mense pubbliche (15,6%), i punti ristoro nelle aree di sosta autostradali (14,8%), le mense private (12,4%), le pizzerie al taglio (6,3%), i self-service (6,2%), e molto altro.

    Perché vi passo questa notizia? Perché non basta fare una dieta equilibrata, bisogna essere sicuri che il cibo sia cucinato nel corretto, con i giusti metodi di cottura e con attenzione all’igiene. Per esempio, ora che arriva la bella stagione, le tecniche di conservazione e congelamento devono essere particolarmente curate.

    Ricordiamoci che il sushi è sempre particolarmente incriminato, perché la maggior parte dei ristoranti non ha congelatori a norma. Il congelamento, così come il calore della cottura, uccide i parassiti. E quindi il pesce crudo, congelato appena pescato e scongelato poco prima del consumo, è più sicuro di quello servito nature.