Alimentazione equilibrata, consigli per i single

da , il

    dieta dei single

    La dieta dei single spesso è sbilanciata. Vivere da soli, infatti, non aiuta la salute. Sono molte le persone che si riducono a mangiare sul divano, magari guardando la televisione. Si preferiscono piatti pronti, affettati e insalatone a cibi più elaborati o che richiedono un po’ di sforzo ai fornelli. I single non cucinano o se lo fanno, è un hobby che riducono al minimo, alle occasioni speciali. È molto importante, però, prendersi cura di sé, motivo in più se non c’è nessuno che può farlo al nostro posto. Ecco quindi qualche consiglio per restare in forma, deliziando il vostro palato.

    Fare la spesa

    La prima cosa che i single devono imparare a fare è la spesa. Dimenticate il reparto rosticceria e surgelati. Attenzione, non dovete cancellare totalmente questi prodotti dalla vostra vita, ma ridurli quanto più possibile. Limitatevi a una volta la settimana, proprio quella sera in cui navigate in situazioni difficili. L’errore più frequente dei single è quello di sbagliare nelle quantità. Sicuramente le confezioni “famiglia” non sono d’aiuto. Purtroppo le monodosi costano in proporzione di più e spesso, per risparmiare, ci si ritrova a mangiare troppo o a buttare gli avanzi. Non è mai questa una bella cosa, oltre a un danno per la linea e per il portafoglio. Per mangiare prodotti freschi, è necessario fare la spesa ogni 2 o 3 giorni e non una volta sola la settimana.

    Cucinare piatti leggeri, ma deliziosi

    Imparate a stuzzicare il vostro appetito con piatti gustosi. Attenzione che non siano, però, ipercalorici. Dovete sconfiggere quella noia che vi induce a mangiare quello che trovate. E poi datevi delle regole. Per esempio provate a fare dei sughi veloci con cui condire la vostra pasta: possono essere per esempio molto semplici come alla mediterranea (un filo d’olio e mettete in padella pomodoro a pezzetti senza pelle, capperi e olive, salate e fate cuocere cinque minuti, poi ci saltate la pasta). Un pesto (se lo fate vi basta tritare basilico, aglio, pinoli, olio e grana). Se poi preparate dei sughi cotti in quantità, potete conservarli per più giorni in frigorifero (stessa cosa vale per le zuppe). Una volta a casa vi basterà semplicemente far cuocere la pasta e scaldare il condimento.

    Secondi piatti e verdure

    Per quanto riguarda il secondo, potreste scegliere qualcosa di leggero come verdure grigliate e scaloppine. Se non avete voglia di cucinare e siete un po’ stufe di acquistare piatti in rosticceria che poi non riuscite a consumare, segnatevi qualche trucchetto. Per esempio, pollo, faraona o altro arrosto li potete finire in una bella insalata. Li tagliate a pezzetti, li stendete su un piatto di misticanza, un filo di aceto balsamico e avrete un piatto eccellente e poco calorico. Cercate sempre di abbinare la verdura alle vostre proteine. Se favorite quelle di stagione, potreste spendere anche meno e sfruttare le virtù dei vegetali pienamente. Infine, c’è il dolce. Tanta frutta e yogurt, magari insieme, è sempre la scelta ideale. Se desiderate una torta, provate a fare una bella ciambella, sempre a base di yogurt.