Alimenti per la dieta chetogenica: quali sono?

Alimenti per la dieta chetogenica: quali sono?
da in Alimentazione Squilibrata, Dieta Dimagrante, Dieta Ipocalorica, Proteine
Ultimo aggiornamento:

    Mai sentito parlare della dieta chetogenica? Questo tipo di alimentazione prevede una ricca assunzione di proteine e lipidi a discapito dei carboidrati. Una dieta quindi sbilanciata sull’apporto proteico e non equilibrata che ha fatto discutere ma ottenuto consensi perché promette un rapido dimagrimento. Ma di cosa si tratta la dieta chetogenica e quali sono gli alimenti previsti? Scopriamolo insieme tra benefici e controindicazioni di questa alimentazione.

    La dieta chetogenica prevede il consumo esclusivo di proteine e l’eliminazione dei carboidrati. Per questo si tratta di un’alimentazione non equilibrata che dovrebbe essere seguita per poco tempo proprio per evitare di procurare danni all’organismo ma che ottiene sempre più spazio proprio perché promette un dimagrimento rapido. L’assunzione di proteine infatti mantiene costanti i i livelli di insulina ed evita così l’accumulo di grasso: più si diminuiscono i livelli di glucosio oltre i limiti raccomandati il corpo dovrà attingere energia da altri substrati quali proteine e lipidi, favorendo quindi un dimagrimento rapido. La gluconeogesi è un processo che porta alla formazione di glucosio a partire dallo scheletro carbonioso di alcuni aminoacidi così da garantire un apporto costante di energia anche in condizioni di carenza di glucosio: questo è ovviamente molto dannoso per l’organismo che si troverà costretto a scindere le proteine, lavoro che intossica inutilmente il fisico. Indubbiamente questa dieta è volta ad un dimagrimento immediato ma lo stress a cui sottopone l’organismo è molto forte e assolutamente dannoso.

    Ecco un menu tipo giornaliero di dieta chetogenica: a colazione concedetevi 50 g di prosciutto crudo con 50 grammi di pane di segale; per spuntino 50 grammi di pistacchi tostati e salati; a pranzo 100 grammi di rucola, 150 grammi di salmone con 20 grammi di olio di oliva; per merenda 100 grammi di fiocchi di latte e per cena 200 grammi di zucchine, 200 grammi di vitello e 10 grammi di olio extra vergine d’oliva. Per un totale 1508 calorie al giorno. Per un secondo giorno potrete invece optare per 50 grammi di bresaola a colazione, 30 grammi di pane di segale; per spuntino 50 grammi di mandorle dolci mentre per pranzo potrete concedervi 200 grammi di fagiolini, 200 grammi di trota saltata in padella e 20 grammi di olio di oliva.

    Per merenda 50 grammi di grana e per cena un’insalata con 200 grammi di pomodori e 100 di lattuga con due uova intere più due albumi. Per il giorno di ricarica, che prevede il consumo di carboidrati per rifornire le riserve di glicogeno: a colazione 250 grammi di latte parzialmente scremato con 10 grammi di zucchero e 100 grammi di fette biscottate integrali con 50 grammi di marmellata. Per spuntino uno yogurt magro e 100 grammi di kiwi, per pranzo 200 grammi di riso e 10 grammi di parmigiano grattugiato, 200 grammi di pomodori, 100 grammi di tonno al naturale con 10 grammi di olio extra vergine d’oliva. Per lo spuntino una mela e per cena 100 grammi di pesce spada alla griglia e 200 grammi di spinaci con 10 grammi di olio extra vergine d’oliva.

    La dieta chetogenica prevede il consumo di alcune categorie di alimenti: grassi, proteine, verdure e spesso sono contemplati anche integratori. Le verdure vanno assunte in una media di 400-500 grammi al giorno prediligendo quelli a basso contenuto di carboidrati come broccoli, spinaci, zucchini e funghi, mentre andranno evitati patate, piselli, carote e cereali. La quantità di frutta invece sarà limitata e si consiglia di non superare i due frutti al giorno. Per quanto riguarda le proteine potrete consumare carne, pesce e uova nei limiti consentiti dai menu giornalieri ma potrete anche optare per i formaggi perché i grassi concessi nella dieta possono essere sia sotto forma di condimenti come olio, burro e strutto, sia sotto forma di alimenti veri e propri come formaggi perché ricchi di grassi e proteine ma poveri di carboidrati. Bevete almeno un litro e mezzo di acqua, cercate di ridurre il più possibile lo zucchero e le bevande zuccherate.

    Fotografie tratte da
    ristorantereplay.it
    blog.donnamoderna.com
    mitchross.com

    725

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SquilibrataDieta DimagranteDieta IpocaloricaProteine

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI