Allenamento boxe e dieta: il pugilato contro i grassi

da , il

    Allenamento boxe e dieta: il pugilato contro i grassi

    La boxe è l’allenamento del momento e guai a ritenerlo uno sport per maschiacci. Ormai spopola nelle palestre di tutta Italia e, a tirare calci e pugni contro il sacco, sono sempre più donne e ragazze che hanno trovato in questa disciplina un’ottima occasione per divertirsi, sfogarsi, scaricare stress e tensioni e tenersi in forma. Sì perché la boxe è tra gli sport più completi per tonificare, scolpire i muscoli e bruciare grassi. Scopriamo i vantaggi della boxe per il fisico e la sua efficacia contro i chili di di troppo.

    I vantaggi della boxe per il fisico

    La boxe e tutti i corsi fitness a lei ispirati come kickboxing, fit boxe, body combat dell’allenamento Les Mills e altri sono delle discipline perfette per chi intende tenersi in forma e perdere peso perché combinano attività cardio a quelle di tonificazione. L’allenamento della boxe infatti prevede un lungo riscaldamento a base di corsa, salto della corda e altri esercizi aerobici, veri alleati della linea perché in grado di bruciare più grassi. Inoltre questa tipologia di sport è varia e divertente permettendo così alle persone di distrarsi durante l’attività fisica, sfogarsi e allontanare stress e tensione. Le possibilità sono molteplici e si intrecciano l’una con l’altra variando di intensità e tipologie di allenamento perché potreste indossare i guantoni per dare calci e pugni contro un sacco o simularli colpendo l’aria al ritmo di musica. La boxe poi lavora sui punti strategici del nostro fisico, proprio quelli che invidiamo alle donne toniche e in forma: la vita si assottiglia, l’addome si scolpisce grazie alle schivate e le torsioni per scagliare pugni, ginocchiate e calci, i glutei si rassodano, le gambe si fanno affusolate, le braccia si tonificano e le spalle si allargano.

    Perché iniziare a fare boxe

    Perché iniziare a praticare la boxe o le discipline fitness come fit boxing? Perché sono attività divertenti, specialmente quelle praticate in palestra adatte a tutte le donne senza esclusione di età. Praticando questo sport imparerete a gestire la rabbia, lo stress e migliorerete l’autocontrollo. E poi, trattandosi di un allenamento cardio, i battiti cardiaci raggiungono una velocità elevata tanto da arrivare a bruciare, in meno di un’ora di allenamento, dalle 300 calorie alle 600 quasi senza accorgervene perché sarete spinte dalla grinta e dal ritmo della musica. Se siete quindi alla ricerca di un‘attività fitness alternativa ai tradizionali corsi di aerobica, eccovi servita la soluzione. Ma per chi non è adatta la boxe e la fitboxe? Come tutte le attività aerobiche o che comunque tutte quelle discipline che implicano spostamenti, saltelli e corsa, la boxe e la fitboxe non sono consigliate a chi soffre di problemi alle articolazioni o alla schiena. Per tutte le altre: indossate i guantoni, alzate la guardia e iniziate a lottare contro i grassi.

    Dolcetto o scherzetto?