Allenamento e bagno turco: i benefici

Scopriamo i benefici dell'allenamento e del bagno turco, che insieme aiutano sia la forma fisica che la salute. Il bagno turco è una pratica molto antica che sfrutta il vapore acqueo per migliorare l'organismo, favorendo l'ossigenazione dei tessuti, rilassando il corpo, preparando il sistema muscolare allo sforzo fisico. Scopriamo tutti i benefici del bagno turco in associazione all'allenamento.

da , il

    Allenamento e bagno turco: i benefici

    Quali sono i benefici dell’allenamento e del bagno turco? La pratica di uno sport per tenersi in forma e/o perdere peso è senz’altro ottimale, se poi viene associata a qualche seduta di bagno turco durante la settimana, risulta ancor più benefica. Alle nostre latitudini è più diffusa la sauna del bagno turco, eppure si tratta di una pratica altrettanto utile e di origini antiche. Già gli egizi vi ricorrevano e dopo di loro molti altri popoli, consapevoli di quanto fosse benefico per il corpo. Il bagno turco, fra le varie cose, aiuta infatti a dilatare i vasi sanguigni aumentando il flusso di sangue e migliorando l’ossigenazione dei tessuti.

    Bagno turco e sauna: differenza

    Qual è la differenza tra il bagno turco e la sauna? Innanzitutto l’origine è diversa perché la sauna nasce nel nord come bagno di calore, mentre il bagno turco nasce nell’area mediterranea come bagno di vapore.

    La sauna utilizza aria molto calda e secca ed è utilissima se si vuole rilassare il corpo facilitando il recupero dopo lo sport o preparando il sistema muscolare allo sforzo fisico.

    Il bagno turco ha una temperatura più bassa (intorno ai 50°) e un tasso di umidità molto più elevato, infatti l’ambiente è saturo di vapore acqueo. In questo modo si crea una nuvola di vapore che avvolge totalmente il corpo stimolandone la sudorazione.

    Bagno turco: i benefici

    Il bagno turco è noto per innumerevoli benefici: innanzitutto rilassa le articolazioni e i muscoli dopo l’attività fisica accelerando nel contempo il recupero. Favorisce l’eliminazione delle tossine, purifica la pelle, stimola il ricambio idrico.

    E non finisce qui: accelera il metabolismo, riduce il dolore provocato da eventuali lesioni, rafforza il sistema immunitario, favorisce il rilassamento di corpo e mente. Tutto questo apporta benefici anche sul riposo: si dorme meglio e di più.

    Bagno turco e sport

    Bagno turco e sport vanno d’amore e d’accordo perché come premesso, l’attività fisica, qualunque essa sia, viene completata dalla pratica del bagno turco, specialmente se diventa un’abitudine.

    L’ideale è ritagliarsi almeno 2 volte a settimana, dopo lo sport, 15 minuti dedicati al bagno turco, in modo da recuperare le energie e al tempo stesso beneficiarne a livello fisico e psicologico.

    C’è da dire che in realtà il bagno turco non è consigliato solo dopo lo sport, può anche essere praticato prima per preparare il fisico all’attività stendendo i muscoli e rilassandolo.

    Bagno turco dopo l’allenamento

    Il bagno turco dopo l’allenamento è più consigliato rispetto alla sauna perché sembra più efficace nel rilassamento dei muscoli contratti, inoltre aiuta ad eliminare l’acido lattico.

    La cosa migliore da fare se intendete ricorrere al bagno turco dopo la palestra è dedicare due cicli di una quindicina di minuti ciascuno seguiti dalla doccia o dalla vasca. Volendo, potreste anche alternare bagno turco e sauna, per 2 o al massimo 3 volte a settimana.

    Bagno turco: controindicazioni

    Il bagno turco non è consigliato alle persone che non tollerano temperature e tassi di umidità molto elevati, visto che raggiunge anche il 90-100% di umidità. In questo caso infatti si possono accusare cali di pressione, giramenti di testa, tempie pulsanti.

    Anche chi soffre di disturbi cardiovascolari, renali o problematiche veneree dovrebbe astenersi così come le donne durante il ciclo mestruale.

    In via generale, tutti devono fare attenzione all’idratazione perché il bagno turco fa sudare molto e quindi può provocare disidratazione se non si assumono sufficienti liquidi dopo il trattamento.