Aloe vera per dimagrire: i consigli da seguire per non sbagliare

L’aloe vera è un alleato della dieta: oltre all’azione depurativa, il suo consumo velocizza il metabolismo e riduce il tessuto adiposo. Ottimo il suo succo con limone o con ananas e zenzero, prima della colazione a digiuno e a metà pomeriggio. Le infinite proprietà benefiche di questa pianta si sfruttano anche nella cosmesi, grazie all’alto contenuto di collagene.

da , il

    Aloe vera per dimagrire: i consigli da seguire per non sbagliare

    L’aloe vera è una pianta grassa le cui proprietà sono note da sempre, dalla medicina alla cosmetica e per dimagrire. Dalle foglie dell’aloe vera è possibile ricavare, infatti, due tipi di estratti, il succo condensato e il gel, che possiedono componenti chimici, indicazioni e interazioni farmacologiche diverse fra loro. Per perdere peso dobbiamo affidarci alla bevanda di aloe che grazie all’alto contenuto di collagene, riesce a ridurre il tessuto adiposo. Vediamo i consigli da seguire per non sbagliare.

    L’aloe vera fa dimagrire

    E’ proprio grazie alla sua capacità di ridurre il tessuto adiposo che l’aloe vera è sempre più utilizzata nella dieta. L’efficacia del succo di aloe vera per dimagrire è assicurata anche alle sue proprietà depurative e lassative, eliminando tossine e residui. In pratica, oltre a ripulire l’organismo, velocizza il metabolismo permettendo di bruciare il grasso corporeo più rapidamente e placare il senso di fame.

    L’azione specifica del suo succo in questo caso è quella di rallentare lo svuotamento gastrico, dando all’apparato digerente più tempo per assimilare al meglio le proteine e i contenuti energetici dei cibi. Nella fattispecie, il collagene, contenuto naturalmente nell’aloe vera (motivo per cui è anche un toccasana contro l’invecchiamento cutaneo) è una proteina difficile da digerire, per cui l’organismo si vede costretto ad attingere alle riserve di energia contenute nei grassi e negli zuccheri. Ovviamente questa condizione non fa altro che allungare nel tempo la sensazione di sazietà, quindi il dimagrimento in generale è dovuto a queste due tipologie di azioni che ovviamente ci consentono di bruciare di più e mangiare meno o meno spesso.

    Il succo di aloe e limone

    Il metodo di base per dimagrire grazie all’aloe vera è assumere questa pianta sotto forma di succhi e frullati che permettono di trarre beneficio dalle sue virtù e proprietà depurative e brucia grassi. Ecco allora la ricetta per il succo di aloe e limone:

    Prendete un bicchiere d’acqua e un cucchiaio di gel di aloe vera. Per ottenere il gel, tagliare la pianta con un coltello facendo attenzione ad aprire la foglia e rimuovere con dell’acqua questa sostanza traslucida. Spremete il succo di un limone, mescolare e mettere sul fuoco in modo che tutto si amalgami bene e in modo che l’aloe si sciolga. Infine, aggiungete un cucchiaio di miele. Una volta tiepido, potete berlo.

    Dovete bere questo succo ogni mattina a digiuno. Dopo averlo fatto, non dovete mangiare niente fino a un’ora dopo. In questo modo riuscirete a depurare l’organismo, ad espellere le tossine e inizierete la giornata nel miglior modo possibile con l’intestino pulito e il corpo purificato.

    Aloe vera e dieta: i consigli per perdere peso

    Dovete regolare il consumo di aloe vera in base al vostro peso e alla vostra altezza, per non mettere a rischio la vostra salute. Se non siete amanti dei frullati, optate per integratori in compresse. È importante che siate coscienti del fatto che dovrete essere costanti nel consumo di questa pianta e che dovrete unire questo trattamento ad una sana alimentazione e a costante attività fisica.

    Oltre al succo di aloe e limone, potete optare per l’aloe frullato con qualche altri tipi di succo ottenendo gli stessi risultati, per esempio insieme all’ananas.

    Dopo il succo della mattina, è consigliabile nel pomeriggio un infuso di aloe e zenzero. La combinazione con questa pianta infatti che è un buon antinfiammatorio, ed evita la ritenzione idrica, farà sì di avere una perfetta bevanda dimagrante e depurativa.

    Per preparare questo saporito infuso, dovete grattugiare l’equivalente di un cucchiaio di radice di zenzero, aggiungere un cucchiaio scarso di aloe vera, meno di quanta ne avete assunta a digiuno. Versate una tazza d’acqua e portare tutto a ebollizione in una teiera. Una volta che è tutto ben mescolato e che lo zenzero ha rilasciato il suo succo, spegnete il fuoco e lasciate riposare 10 minuti.

    Ottimale sarebbe il consumo di aloe vera per un massimo di 10 giorni, con un break.

    Controindicazioni dell’aloe vera

    L’assunzione di aloe vera per dimagrire è sconsigliata a chi soffre di ipotensione, ai bambini, alle donne in gravidanza e durante l’allattamento e il ciclo mestruale. Chi è in cura per problemi a carico del sistema cardiocircolatorio o assume diuretici, steroidi o farmaci che provocano carenza di potassio, deve consultare un medico prima di usare l’aloe vera per dimagrire. E comunque non bisogna abusarne, perchè può far andare sottopeso che può creare seri danni di salute.

    In più dovete sempre tenere ben a mente che l’aloe agisce anche come lassativo e questo può causare disordini alimentari, per cui si consiglia di assumere il gel di questa pianta con moderazione e per brevi periodi di tempo.

    Altri benefici dell’aloe

    Si può impiegare l’aloe vera in forma topica per:

  • guarire scottature, tagli e abrasioni;
  • combattere l’herpes genitale;
  • contrastare l’invecchiamento della pelle;
  • combattere la psoriasi;
  • alleviare le infiammazioni articolari.
  • Ancora in fase di approfondimento è il rapporto aloe vera e tumori: ad oggi non esiste una prova scientifica che l’aloe prevenga il cancro, ma i componenti della pianta sono in fase di studio. In particolare l’attenzione è su alcune molecole capaci di influenzare il sistema immunitario come, per esempio, l’acemannano.

    Dolcetto o scherzetto?