L’anguria fa dimagrire? Tra verità e bufala

da , il

    anguria fa dimagrire

    L’anguria fa dimagrire? E’ una verità o una bufala? Che questo frutto delizioso e fresco abbia poche calorie è certo, ma aiuta veramente a perdere peso? Il cocomero ha solo 16 calorie per 100 grammi e contiene grandi quantità d’acqua: il suo consumo è quindi consigliato in estate e quando fa molto caldo per fare il pieno di idratazione. Possiamo quindi affermare che l’anguria è un frutto light e che è anche un’ottima alleata nella lotta contro il colesterolo cattivo ed alcuni tipi di cardiopatie perchè contiene grandi quantità di citrullina, una molecola che avrebbe un’azione preventiva nei confronti dell‘ipertensione.

    L’anguria è utile per perdere peso?

    L’anguria non fa dimagrire perchè, come spesso sottolineano i nutrizionisti, non esiste un cibo con proprietà dimagranti di per sè. E’ però un cibo consigliato in una dieta ipocalorica proprio per il suo modesto apporto di calorie. L’anguria è inoltre ricchissima di potassio che abbinato alla vitamina C ha un effetto diuretico e drenate. Se avete qualche problema circolatorio o di cellulite, il cocomero sarà un perfetto alleato per aiutarvi nella lotta a questo inestetismo.

    Le proprietà dell’anguria

    Rossa e succosa, l’anguria aiuta a combattere il caldo perchè ricca di acqua, vitamine e soprattutto ha poche calorie. L’anguria infatti nonostante sia così gustosa e dolce, contiene solo 16 calorie per etto, praticamente nulla ed è ricchissima di vitamina A e C che protegge la pelle e vitamine B. In molte regioni è chiamata cocomero ed è così rossa per la presenza di carotenoidi, sostanze antiossidanti che combattano i radicali liberi. Molte caratteristiche dell’anguria sono simili a quelle del pomodoro: entrambi contengono licopene che ha un’importante azione protettiva della vista e ha proprietà antitumorali, aiutando a risolvere le problematiche cardiovascolari, cutanee. Questo frutto è anche ottimo per il potenziamento del sistema immunitario. Infine, potrebbe anche essere ribattezzato il frutto dell’amore. Secondo una ricerca condotta dall’americana Texas A&M University , l’anguria dovrebbe un aminoacido detto citrullina, capace di aiutare chi ha problemi di disfunzione erettile agendo sui piccoli vasi sanguigni.