Anoressia: terminate le riprese di “MalediMiele”

da , il

    Un film sull’anoressia, un film per raccontare la storia di chi sta male. Nulla di morboso o di ossessivo, quasi un documentario. Sono finalmente terminate le riprese di “MalediMiele“, diretto dal regista Marco Pozzi e prodotto dalla neonata casa di produzione 3per. Il lungometraggio (che nel 2010 arriverà nelle sale) è dedicato al disturbo alimentare per eccellenza. La storia si concentra attorno a Sara, un’adolescente che precipita nell’anoressia. Può un film aiutare a comprendere questo problema? Secondo me è un’iniziativa interessante. Certo per dare giudizi dobbiamo aspettare il debutto nei cinema.

    “Maledimiele” non è un film per morbosi, per chi cerca il dramma, ma anzi un viaggio attraverso l’anoressia. “L’importante presenza del personaggio di Sara aiuta lo spettatore a entrare in un immaginario che, lontano da stereotipi, conduce attraverso le immagini a un valore universale visibile che puo’ far riflettere tutti indistintamente”, racconta a Libero il regista.

    “Questo film deve aiutare le ragazze della mia età, e anche i loro genitori, a capire che e’ importante vivere bene con il proprio corpo e che non bisogna ‘giocare’ con la dieta “, piega la protagonisti. Durante i provini, alla Triennale di Milano sono accorse numerose ragazze, tante ex anoressiche e con una storia (bella) da raccontare: la guarigione.

    Tra i protagonisti Gian Marco Tognazzi, Sonia Bergamasco, Isa Barzizza e Benedetta Gargari, giovanissima attrice emergente già protagonista di fiction TV di successo e dei film di Ferzan Ozpetek (”La Finestra di Fronte” e ”Saturno Contro”).