Arriva Qnexa, la pillola per perdere peso che combatte l’obesità

da , il

    Qnexa perdere peso

    Potrebbe essere una vera rivoluzione: è stata infatti approvata e tra poco arriverà sul mercato Qnexa, la pillola che aiuta davvero a perdere peso. Fino ad ora la pillola per chi voleva perdere peso era Xenical, approvata sul mercato americano dal 2007, che però provocava anche fastidiosi effetti collaterali. La nuova pillola non ha nulla a che fare con i rimedi naturali che si trovano sugli scaffali di erboristerie e farmacie: Qnexa, presentata anche qualche anno fa, era stata inizialmente bocciata perché sembrava colpevole di favorire pensieri suicidi, depressione, palpitazioni al cuore, amnesie e anche rischi di deformazione per i neonati.

    Oggi invece, la Food and Drug Administration ha approvato la pillola Qnexa e il via libera per la commercializzazione dovrebbe arrivare per metà aprile. Pare quindi un po’ strana questa scelta, visto che la stessa identica pillola, un paio di anni fa era stata bocciata, colpevole di provocare troppi effetti collaterali. Questa pillola ordinerebbe al cervello di dimagrire grazie all’azione di un antiepilettico che donerebbe un senso di sazietà “ingannando” la nostra mente.

    Le nuove ricerche sono state condotte da Vivus, una nuova e piccola compagnia di Mountain View, e hanno sottolineato come la pillola sia un valido aiuto per chi vuole dimagrire a patto di somministrarla solo su ricetta medica e vietarla alle donne incinta o che hanno intenzione di avere un bambino.

    Secondo gli esperti che si sono decisi ad approvare la pillola, i pericoli legati all’obesità sono molto peggiori dei rischi che comporta questo nuovo farmaco.

    David Katz della Yale University ha dichiarato all’Associated Press che l’uomo “non ha difese naturali contro l’ingrassamento perché nella nostra storia evolutiva non ne avevamo mai avuto bisogno: avevamo dovuto lottare invece col problema opposto – la difficoltà di trovare da nutrirsi – ed è per questo che abbiamo sviluppato difese naturali contro la fame”.

    Secondo gli esperti quindi noi siamo nati per accumulare grasso, ma la situazione negli ultimi tempi è diventata preoccupante, facendo scoprire al mondo i rischi dell’obesità e del sovrappeso, che peggiorano con lo stile alimentare dei nostri giorni.

    Ma da cosa è composta questa pillola “magica”? Qnexa combina l’azione dell’anfetamina, del phentermine, e del topiramato, un antiepilettico. Una pillola che agisce sulla nostra volontà e che inganna il cervello, cose che potremmo riuscire a fare anche senza aiutini, con un po’ più di forza di volontà!