Beach fitness: come tornare in forma dalle vacanze

La spiaggia non è solo un momento di relax, è una location perfetta per fare fitness all’aria aperta e bruciare calorie, regalando al corpo un aspetto sano e tonico in tempi più brevi rispetto a quelli necessari per l’allenamento in palestra. Il beach fitness perfetto combina 15 minuti di esercizi cardio a 15 di tonificazione.

da , il

    In vacanza al mare senza rinunciare alla linea con il beach fitness

    La vacanza al mare può essere l’occasione giusta per fare del sano sport: il beach fitness che oltre a farci tornare in forma, non ci farà sentire il peso dell’allenamento. Sono molte le attività da poter eseguire al mare: dalla corsa a riva, al beach volley, ai racchettoni, alla semplice nuotata. Vediamo allora come poter abbinare questo momento di relax alla cura della propria linea.

    In forma con il beach fitness: bastano 30 minuti

    Bastano 30 minuti al giorno, da spendere in riva al mare, in spiaggia, in acqua..Ci sono davvero tante attività da fare divertendosi. L’ideale sarebbe combinare 15 minuti di attività cardio e altri 15 di potenziamento muscolare. La spiaggia è una location perfetta per fare fitness all’aria aperta e bruciare calorie, regalando al corpo un aspetto sano e tonico in tempi più brevi rispetto a quelli necessari per l’allenamento in palestra. Gli esercizi o gli sport sono alla portata di tutti, quindi non ci sono scuse!.

    Attività cardio nella spiaggia: dal jogging alla nuotata

    corsa spiaggia

    La corsa sul bagnasciuga è davvero efficace per far lavorare intensamente tutti i muscoli, dalle gambe, alle caviglie alla fascia lombare perché grazie all’attrito della sabbia tutto il corpo si sforzerà maggiormente per stare in equilibrio. Per questo, il beach jogging risulta molto più efficace del tapis roulant. Bastano 4 km per riossigenare interamente muscoli: la frequenza cardiaca sale più velocemente apportando sostanze nutritive e ossigeno ai tessuti e smaltendo le tossine più rapidamente che in palestra e le calorie bruciano di conseguenza. Ottimo iniziare con una corsa al mattino, quando la spiaggia è ancora semi deserta e non c’è ancora troppo caldo.

    nuotata

    Tra i migliori esercizi cardio c’è la nuotata. Oltre che rigenerante, è un alleato per la nostra linea e salute. In circa mezz’ora si possono bruciare fino a 250 calorie, l’equivalente dello spuntino sotto l’ombrellone!. Lo stile a dorso e la rana sono i migliori per far lavorare il sistema cardiovascolare sfruttando la resistenza dell’acqua. In particolare, la rana tonifica i nostri pettorali e l’interno coscia, mentre lo stile a dorso aiuta la zona addominale, le spalle e ad allungare i flessori dell’anca.

    beach volleyball

    Infine, per un allenamento cardio a 360 gradi e che sia anche “sociale”, potete optare per una partita di beach volley o racchettoni o tennis. Non sarà una passeggiata, perché l’attrito creato dalla sabbia vi farà faticare un bel po’, ma è divertente, è un’occasione per condividere con gli altri momenti vacanzieri. Sforzando l’apparato cardiovascolare, il corpo brucia grassi e tonifica grandi aree muscolari. Le gambe infatti, in continua tensione, potenziano i principali muscoli della parte inferiore del corpo. Il contatto con la sabbia e con l’acqua infine combattono anche gli inestetismi della cellulite.

    Tonificarsi in spiaggia: quali sport fare

    camminata acqua mare

    Ed ora veniamo ai 15 minuti di tonificazione! Questi “esercizi” avranno un effetto rigenerante su mente e corpo. Iniziamo dalla classica camminata in mare, con livello dell’acqua fino alle cosce. Da sole o in compagnia, è una passeggiata dall’efficacia sorprendente: camminando infatti con l’attrito dell’acqua riattiviamo la circolazione, dreniamo tutte le gambe, dalle cosce alle caviglie, stimoliamo il microcircolo, il ritorno linfatico e di conseguenza attenuiamo cuscinetti e buccia d’arancia. Sono sufficienti 15 minuti.

    yoga al mare

    Qualcosa di più rilassante? Ecco lo yoga in riva al mare. Lo yoga, già benefico di suo, fa aumentare il nostro rilassamento davanti alle onde del mare. Perfetto da praticare alla luce dell’alba o al tramonto, sia per la temperatura che per la spiaggia più vuota. Da non sottovalutare l’effetto rilassante del suono armonioso delle onde mentre facciamo gli esercizi.

    stand up paddle

    Mai sentito parlare dello Stand Up Paddle? In pratica è una tavola da surf dove dover stare in piedi armate di un solo remo. I movimenti di bilanciamento necessari per tenersi in equilibrio impiegano la maggior parte dei muscoli dello stomaco e i muscoli posturali. Il tutto gioverà per una pancia piatta, un portamento più elegante e rinforzano i muscoli delle gambe e dei polpacci. E’ già una mania tra i vip e gli effetti sulla linea sono assicurati.