Bikram yoga: posizioni, benefici e controindicazioni

da , il

    bikram yoga posizioni

    Avete mai sentito parlare del Bikram Yoga? Si tratta di una disciplina molto antica che combina movimenti del corpo e meditazione per ottenere un fisico perfetto e per rilassarsi. In particolare, il Bikram si pratica in luoghi molto caldi e riscaldati che favoriscono il rilassamento muscolare e il benessere di corpo e mente. Lo yoga in generale è un ottimo rimedio per chi desidera un fisico scattante e in forma, con muscoli tonici e ben allenati. Vediamo insieme le posizioni più facili da provare anche a casa e i benefici di questa disciplina.

    I benefici e le controindicazioni del Bikram Yoga

    Il Bikram Yoga è perfetto per ottenere un corpo tonico e scattante ma non solo. Si tratta di una disciplina perfetta anche per mantenere un giusto controllo sul proprio corpo. Visto che questo tipo di yoga si pratica in un ambiente molto caldo non è adatto a chi soffre di pressione bassa, cardiopatie o problemi renali ma anche per chi soffre di frequenti giramenti di testa. Questo tipo di Yoga infatti prevede una serie di esercizi dell’Asana yoga che però vengono praticati ad una temperatura di circa 40°. Grazie al calore infatti i muscoli si sciolgono, una volta che sarete acclimatati eviterete di surriscaldarvi in modo repentino e l’apparato cardiovascolare sarà stimolato in modo particolare.

    Le posizioni del Bikram Yoga

    Cominciamo con la “posizione scomoda” che prevede la posizione di partenza con piedi divaricati di 15 cm circa: sollevate i talloni e salite sulle mezze punte stirandovi il più possibile. Sollevate anche le braccia tenendole parallele a terra e, sempre tenendo i talloni alti, piegate le ginocchia, e scendete con i femori paralleli al pavimento tenendo la schiena dritta. Mantenete la posizione per circa 20 secondi respirando bene. Con la posizione della mezzaluna dovrete partire con piedi uniti, le braccia sollevate sopra la testa: incrociate le dita e stendete l’indice tenendo gomiti e ginocchia tesi. Ispirate e allungatevi verso l’alto. Rimanendo sempre dritti, flette il corpo verso destra e tenete la posizione per 30 secondi.