Caffè, un potente antiossidante

da , il

    Per i bambini è sconsigliato e anche gli adulti devono moderare il consumo di caffè. È un eccitante, può dare dei fasti a chi già soffre di gastrite. Se invece si hanno problemi di ritenzione idrica, la caffeina è di grande aiuto. Insomma pro e contro della bevanda più amata al mondo, solo nel nostro paese se ne consumano circa 6 kg all’anno a persona, rispetto ai 12 kg del Regno Unito e ai 2 kg della Finlandia.

    I motivi di questo successo sono l’aroma e la capacità di rendere attivi perché la caffeina agisce direttamente sul sistema nervoso centrale. Non tutti sanno, per esempio, che il caffè è una delle fonti dietetiche più ricche di antiossidanti naturali: molecole che agiscono rallentando o neutralizzando i danni causati dai radicali liberi, proteggendo quindi la pelle dai segni del tempo.

    Le proprietà antiossidanti del caffè sono dovute alla ricchezza di acidi clorogenici e dei derivanti che si formano durante la tostatura dei chicchi. Una tazza di caffè dopo il pasto, inoltre, oltre a ridarci tono, fornisce una carica antiossidante nel momento più opportuno, cioè quando stiamo digerendo il cibo, che così è più protetto dall’ossidazione durante l’intero processo di digestione, trasporto e metabolismo.