Carboidrati che non gonfiano: i 5 fondamentali in una dieta e che fanno dimagrire

Carboidrati che non gonfiano: i 5 fondamentali in una dieta e che fanno dimagrire

    carboidrati favorevoli

    Chi l’ha detto che per dimagrire bisogna eliminare i carboidrati? Anzi recenti studi e nuove linee di dietologia e di nutrizionismo sono concordi nel sottolineare l’importanza del loro ruolo all’interno di una dieta e, privarsene, potrebbe invece rivelarsi un passo decisamente controproducente. Opportuno però scegliere i carboidrati giusti, ossia quelli favorevoli, e consumarli in dosi equilibrate. Scopriamo allora insieme i cinque carboidrati che non gonfiano, che non fanno ingrassare e che si rivelano invece ottimi alleati della nostra dieta.

    avena carboidrati

    L’avena è uno dei migliori alleati della dieta e della nostra linea. Potrete consumare per esempio i fiocchi di avena, ricchi di fibre, sono in grado risvegliare il metabolismo, stabilizzare i livelli di zuccheri nel sangue, apportare energie e proteine utili per tonificare la massa muscolare, regolarizzare la funzionalità intestinale, abbassare il colesterolo, contrastare il gonfiore addominale e la ritenzione idrica.

    cereali integrali

    I cereali integrali rientrano sul podio dei carboidrati favorevoli, ideali per ogni tipo di dieta e regimi alimentari. Da alcuni recenti studi e ricerche specifiche sarebbe infatti emerso che le persone nutrite con una dieta a base di cereali integrali riuscirebbero non solo a dimagrire ma anche a perdere più grasso nella zona addominale rispetto a quelli nutriti con cereali lavorati. Allo stesso modo anche pane, fette biscottate e pasta andrebbero sempre consumate integrali.

    orzo

    I cereali sono preziosi alleati della dieta ma tra tutti spicca l’orzo, in grado di aumentare i livelli di leptina, l’ormone legato al senso di sazietà, grazie ad un amido ricco di fibre contenuto che attenua il senso di fame. E poi l’orzo riequilibra la flora batterica intestinale e risveglia il metabolismo.

    pasta integrale

    Alla base di una dieta equilibrata volta ad un dimagrimento sano e duraturo deve esserci la pasta, purché integrale, in porzioni limitate e condita con sughi light genuini ma sfiziosi. La pasta integrale contribuisce ad avere una più bassa massa corporea e tiene sotto controllo l’indice glicemico. Cercate di consumarne una porzione da 70 – 80 grammi con verdure o condimenti poveri di grassi.

    piselli dimagrire

    I legumi e le verdure sono carboidrati favorevoli che andrebbero quindi consumati in almeno due porzioni al giorno. Tra gli ortaggi spiccano i piselli verdi, ottima fonte di zinco, collegato alla leptina che regola il senso di sazietà.

    656

    PIÙ POPOLARI