Chili di troppo durante le feste? Ecco come affrontare il cenone di Capodanno

da , il

    natale ingrassa parecchio

    I chili di troppo fioccano, a differenza della neve, in questo strano inverno. Se la bilancia vi ha dato notizie negative, non disperate ma cercate di correre ai ripari. Non potete assolutamente digiunare la sera di Capodanno, ma siete obbligati a evitare i vizi. Per capirci: fate qualcosa per non peggiorare la situazione. La domanda è: che cosa? Seguite i consigli messi a punto dall’Inran, Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione. Vediamo quindi insieme il decalogo (da imparare a memoria).

    La prima cosa da fare è rispettare la cadenza dei pasti: dalla colazione alla cena, evitando di mangiare fuori pasto. Alle volte è molto complicato, ma può aiutarvi a non lasciarvi andare al pericolo calorie. Ricordate poi, di mangiare in piccole quantità. Nessuno vi vieta di assaggiare, ma le porzioni devono essere piccole.

    Lo abbiamo ricordato anche noi, più di una volta: frutta e verdura devono essere mangiati prima dei cenoni, per togliere il senso di fare e soprattutto aiutarvi a controllare l’appetito. Per ridurre le porzioni, dovete utilizzare piatti piccoli e decorati.

    I condimenti sono un vero attentato alla linea, quindi non besciamella e no a condimenti pesanti (come la maionese o le creme al mascarpone). Evitate di rosicchiare il pane nei tempi morti e non servite troppe cose, nel corso, della giornata. Poi, ricordate che mangiare gli avanzi è assai pericoloso: per non sprecare l’unico modo è semplicemente non fare troppo. Ci vuole sempre un po’ di sano movimento e da gennaio programmate di iscrivervi in palestra e fare un po’ di dieta. Non devono essere, però, delle vane promesse.