Cinque buoni propositi per il nuovo anno per rimettersi in forma

da , il

    Cinque buoni propositi per il nuovo anno per rimettersi in forma

    Mettersi a dieta, andare in palestra, pensare a se stesse e prendersi cura del proprio corpo sono solo alcuni dei buoni propositi per il nuovo anno più pensati e idealizzati tra i nostri pensieri in questo periodo. In realtà per quanto riguarda dieta, fisico e alimentazione basterebbe poco per iniziare ad affrontare il nuovo anno con piccoli accorgimenti che potrebbero però rivelarsi fondamentali per rimettersi in forma. Nessun giuramento a palestre e nessuna scelta drastica nel carrello della spesa: ecco cinque buoni propositi da mettere in pratica nella quotidianità del nuovo anno per tornare velocemente in forma.

    Ridurre il sale e lo zucchero

    Sembrerà banale ma ridurre il sale e lo zucchero è il primo passo da compiere per affrontare un nuovo anno più attento alla linea. Il nostro palato impiega qualche settimana per abituarsi: non trovate sia il momento giusto per iniziare? Sostituite il sale con le spezie e lo zucchero con il miele cercando di ridurre le dosi dove potete. Vi sembrerà impossibile ma i vostri gusti si adatteranno in poco tempo e non riuscirete più a tornare indietro. In questo caso non solo ridurrete calorie ma aiuterete il vostro organismo a lavorare meglio, ridurrete senso di gonfiore e ritenzione idrica.

    Usare il conta passi

    Tutte sappiamo quanto sia fondamentale l’attività fisica praticata con costanza. Non solo per la linea ma anche per l’organismo, per la salute e per l’umore. Se non siete delle amanti della palestra o dello sport però non dovreste mai rinunciare ad un po’ di moto. Un buon proposito per l’anno nuovo potrebbe essere quello di ripromettersi di camminare di più, evitando di prendere la macchina, la moto o i mezzi pubblici prediligendo una passeggiata, o perché no una pedalata che consente di bruciare moltissime calorie . Per aiutarvi però usate il conta passi (esistono anche moltissime applicazioni per gli smartphone) perché vi permetterà di sapere esattamente quanti chilometri percorrete. Datevi un obiettivo giornaliero e cercate di superarlo ogni volta. L’ideale sarebbe percorrere almeno 5 km al giorno.

    Non dimenticatevi lo spuntino

    Nutrizionisti e dietologi sottolineano sempre più l’importanza di concedersi uno spuntino nell’arco della giornata per evitare di arrivare ai pasti principali troppo affamati. A metà mattinata o a metà pomeriggio, prendete l’abitudine di mangiare un piccolo snack, purché sia sano e genuino altrimenti l’effetto sarà deleterio per la linea. Un cucchiaio di frutta secca, uno yogurt magro o un centrifugato di frutta e verdura sono solo alcuni degli esempi da seguire per la scelta degli spuntini.

    Equilibrio nella giornata

    Se state seguendo una dieta specifica avrete uno schema alimentare da seguire e il vostro proposito sarà quindi quello di cercare di non infrangerlo al primo sgarro. Se invece non seguite diete particolari ma il vostro obiettivo è quello di rimettervi in forma, non improvvisate mai regimi drastici fai da te (che potrebbero rivelarsi dannosi per la vostra salute e soprattutto causa dell’odiato effetto yo-yo) ma cercate di dare equilibrio ai vostri pasti senza mai escludere categorie di alimenti. Oltre ad una buona e genuina colazione, per pranzo potrete concedervi anche un piatto di 70-80 grammi di pasta integrale condita con la verdura mentre per cena un secondo di pesce, carne o proteine vegetali con verdura di contorno. Terminate i pasti principali con un frutto e bevete almeno un litro e mezzo, due di acqua al giorno.

    Bere di più: acqua, tisane e smoothie

    Cercate di ingerire più liquidi durante la giornata. Non solo acqua ma anche tisane e centrifugati a base di verdura (non esagerate con la frutta per non eccedere con gli zuccheri nell’arco della giornata) a cui potrete aggiungere anche le spezie alleate della linea. Acqua, tisane e centrifugati aiuteranno il vostro organismo a liberare liquidi, tossine e scorie in eccesso così vi sentirete pian piano più sgonfie e leggere.