Colazione: proteine indispensabili per gli adolescenti

da , il

    Colazione all’americana

    La colazione è fondamentale, soprattutto per gli adolescenti: pare però che la colazione all’americana, ricca di proteine sia un toccasana per prevenire l’obesità futura. Chiaramente il resto della giornata è impensabile mangiare la stessa quantità di grassi della mattina ma come suggeriscono due studi statunitensi usciti da poco sull’International Journal of Obesity e sul Journal of Pediatrics ) le proteine soprattutto a colazione sono fondamentali. I dati però sono stati raccolti in America, dove le abitudini alimentari sono ben diverse dalle nostre: i risultati però possono essere utili anche a noi, a patto di interpretarli nel modo corretto.

    Il primo studio ha mostrato come i giovani che saltavano regolarmente la colazione avessero la tendenza ad ingrassare di più di chi mangaiva proteine e vedeva le calorie del pasto successivo diminuite.

    «Il solo far colazione, a prescindere da che cosa si mangia, aiuta a sentirsi più sazi fino al pranzo. Se poi al mattino si scelgono le proteine, l’effetto di “pienezza” è ancora più marcato e si traggono vantaggi ancora superiori dalla prima colazione» sottolinea Heather J. Leidy, che ha condotto lo studio pubblicato su International Journal of Obesity.

    Ma allora non sarebbe meglio mangiare bacon e uova come in America piuttosto che latte e ebiscotti come da noi: «Assolutamente no. Quel che conta è farla, in modo che l’apporto energetico sia pari al 20 per cento delle calorie giornaliere» sottolinea Andrea Ghiselli, ricercatore dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.

    E continua: «Anche perché per ogni 100 grammi di latte introduciamo più di 3 grammi di proteine, nella farina del cornetto c’è un buon 10 per cento di proteine, nei biscotti troviamo le proteine: fare una dicotomia così rigida fra carboidrati e proteine non ha senso. Inoltre è vero che le proteine sono sazianti, ma lo sono nell’immediato: se facciamo una buona colazione, indipendentemente da quello che mangiamo, avremo sicuramente meno fame a pranzo».

    Fotografia tratta da

    quattrovecchiinamerica.files.wordpress.com

    Dolcetto o scherzetto?