Colazione vegana: consigli e idee light

Colazione vegana: consigli e idee light
da in Cucinare light, Dieta Vegana
    Colazione vegana: consigli e idee light

    La colazione è il pasto più importante della giornata, quello che dovrebbe trasmettere il maggior apporto di calorie e quello che consentirebbe di attivare il metabolsimo al meglio. E se la vostra alimentazione non prevede proteine di origine animale? Ecco i consigli e le idee light per una colazione vegana alleata della linea ma in grado comunque di apportare all’organisimo tutte le energie necessarie. Sono sempre più diffuse le proposte vegane che seguono abitudini e tendenze alimentari per offrire la possibilità di scegliere cibi e ingredienti privi di proteine di orgine animale e che strizzano gli occhi alla dieta. Scopriamo insieme ricette light e consigli per una colazione vegana.

    Indipendentemente dal tipo di alimentazione o dieta che state seguendo dovreste prendere l’abitudine di bere sempre appena sveglie un bicchiere di acqua a temperatura ambiente, possibilmente con il succo di mezzo limone. Un gesto semplice e veloce che dovrebbe rientrare a pieno titolo tra i migliori step da inserire nella propria routine perché aiuta e reidratare l’organismo e depurarlo da scorie, tossine e liquidi in eccesso. Per la colazione è fondamentale che ci sia equilibrio tra gli alimenti e macronutrienti a partire dai carboidrati, senza dubbio i più importanti per fare il pieno di energie, soprattutto sotto forma di zuccheri semplici contenuti per esempio nella frutta e prediligere sempre carboidrati integrali. Ma come preparare una colazione senza latte, burro e uova, soprattutto se si ama iniziare la giornata anche con gusti salati? Via libera quindi a latte di soia, di cocco o di mandorla, tè verde e centrifugati specialmente a base di verdura, fette biscottate o fetta di pane tostato rigorosamente integrali, frutta secca, yogurt di soia o tofu. Ecco allora delle idee per preparare una colazione vegana.

    L’avocado è uno degli ingredienti più utilizzati nelle alimentazioni vegane. Potreste per esempio cucinarlo frullando la polpa e aggiungendo un cucchiaio di zucchero di canna e un cucchiaio di nocciole tritate per ottenere un composto che andrete a spalmare su una fetta di pane integrale tostato.

    Potrete creare anche la variante salata utilizzando sale, pepe o un pizzico di curcuma. Per una versione meno calorica sostituite l’avocado con un frutto per ricreare una purea dolce a cui aggiungere muesli o cereali integrali in alternativa allo yogurt o al latte vaccino. E per chi ama il bruch ecco un’idea salata e sostanziosa: tagliate le vostre verdure preferite a julienne, fatele saltare velocemente in padella con un filo d’olio per qualche minuto e agggiungete il tofu che andrete a sbriciolare insieme alla verdure lasciando cuocere per una decina di minuti. Infine impreziosite con una spolverata di curcuma e servite con una fetta di pane integrale tostato.

    532

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cucinare lightDieta Vegana

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI