Colesterolo più basso con il salmone

da , il

    salmone affumicato

    Il salmone è davvero uno dei pesci reali delle nostre tavole, soprattutto nei periodi invernali, quando per le feste si preparano deliziosi crostini con salmone affumicato. Ciò che lo rende ancora più interessante sono le innumerevoli proprietà. E’, infatti, un concentrato di elementi nutritivi che fanno bene al cuore, alla pelle e alla salute in generale. È ricco di omega 3, di iodio e di un mix vitamine: ciò lo rende miracoloso anche per combattere i segni del tempo. Cosa c’è di più bello di mangiare bene e diventare più giovani?

    Il salmone, proprio per questo motivo, è molto consumato dai vip, come Madonna che pare ne vada pazza, ma anche Liam Gallagher, con il fratello Noel, degli Oasis. Ricordiamo poi che gli omega 3 sono un tipo di acidi grassi che oltre ad abbassare trigliceridi e colesterolo (diminuendo il rischio di molte malattie compresi i tumori), se poi hanno funzione anche di rinnovatori cellulare: cosa vogliamo di più.

    Bisogna togliersi dall’idea che sia un pesce grasso: è una convinzione molto diffusa. Solo 185 calorie in 100 grammi di prodotto con il 12% di lipidi. Alza, per esempio, i livelli del colesterolo di tipo ‘buono’ e fornisce grandi quantità di vitamina D che promuove l’assorbimento del calcio e favorisce la mineralizzazione dello scheletro.

    Infine, ha effetti antidepressivi. Quindi signore e signori, sappiate che se vi sentite un po’ giù c’è un buon metodo per ritrovare la felicità mentale: un crostino caldo con salmone.