Colesterolo più basso consumando carne magra

da , il

    un pollo

    Mangiare della carne magra aiuta a tenere bassi i livelli di colesterolo. È una notizia che rivoluziona un po’ le teorie precedenti, nelle quali si sosteneva che in linea di massima fosse necessario limitare il consumo di proteine animali, in modo particolare di carne rossa. Ora, invece, si sostiene che possa ridurre questo valore. Lo hanno dimostrato i ricercatori della Pennsylvania State University (University Park, Usa) con uno studio che ha paragonato il consumo di carne magra ai regimi alimentari per proteggere il cuore. È emerso che sono efficaci nello stesso modo.

    Sono stati presi 36 persone con un’età tra i 30 e i 65 anni. I volontari avevano una cosa in comune: il colesterolo complessivamente alto e hanno seguito quattro diete diverse per la quantità di carne inserita. L’obiettivo era monitorare il colesterolo totale e “cattivo” (il cosiddetto LDL) in relazione ai consumi alimentari.

    È emerso che dopo poco più di un mese, chi aveva mangiato circa 100 o 150 grammi di carne magra al giorno i livelli di colesterolo LDL e totale erano diminuiti del 10%. Come si spiega questa reazione? Penny Kris-Etherton, coordinatrice dell’analisi, ha risposto: “Questo studio dimostra che la carne magra ricca di nutrienti può essere inclusa in una dieta salutare per il cuore che migliori i fattori di rischio cardiovascolare”. Non bisogna esagerare e soprattutto bisogna fare molta attenzione a come si cucina (le fritture fanno male per esempio).