Colesterolo, promosso il consumo di margarina con pochi grassi

da , il

    burro margherina

    Per mantenere basso il colesterolo bisogna fare molta attenzione al consumo di grassi. È bene non esagerare e comunque scegliere i condimenti di origine vegetali, come l’olio extravergine d’oliva. Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Copenhagen, la margarina è abbastanza salutare e soprattutto è preferibile al burro. Che cosa ne pensate? La utilizzate spesso mentre cucinate? Ma scopriamo insieme qualcosa in più su questo prodotto molto diffuso.

    Purtroppo consumare grassi solidi non aiuta a ridurre il colesterolo e soprattutto non mette al riparo le persone da eventuali rischi cardiaci o ipertensione. Per giungere a questa tesi, gli esperti hanno condotto un esperimento di circa sei settimane su un gruppo di volontari di entrambi i sessi.

    È emerso che sostituendo i classici condimenti solidi (come il burro) con quelli a contenuto di grassi trans e spesso addizionati con steroli, Omega 3 e vitamina D, il miglioramento è netto. Al termine dello studio, le persone hanno mostrato un colesterolo LDL decisamente più basso. A volte ci vuole davvero poco per migliorare la propria salute.

    Il consiglio quindi è quello di consumare le margarine di nuova generazione che sono dei prodotti davvero innovativi: hanno un elevato contenuto nutrizionale, grazie anche all’aggiunta di sostanze come gli Omega 3, ma al tempo stesso contengono meno grassi trans. Nonostante questo consiglio è bene sempre non esagerare e considerare che il colesterolo non dipende solo dalla dieta, ma anche dallo stile di vita: fare tanto movimento, infatti, aiuta a mantenere più bassi certi valori pericolosi.