Come abbinare gli alimenti per ritornare in forma senza rinunce

come abbinare i cibi per dimagrire

Spesso ci chiediamo come abbinare gli alimenti per ritornare in forma, magari dopo un’estate di stravizi alimentari: ricordate infatti che la cosa migliore non è solo programmare una dieta light ma soprattutto cercare di combinare gli alimenti per avere una dieta equilibrata e che ci aiuti nei nostri propositi. Va inoltre ricordato che ogni dieta dimagrante deve essere il più varia possibile: l’errore più grande che possiamo fare è quello di eliminare del tutto un alimento, convinte magari che sia il modo migliore per dimagrire. Sbagliatissimo. Come ricordano i nutrizionisti, per perdere peso in modo efficace e per mantenere il risultato, la cosa fondamentale è abbinare del movimento alla dieta ma soprattutto combinare i cibi nel modo corretto. Vediamo insieme come fare.

Come abbinare i cibi per dimagrire
Quando si intraprende una dieta dimagrante, la cosa più importante sarebbe cercare di rivolgersi ad un nutrizionista o comunque evitare diete drastiche e che prevedono l’eliminazione di certi alimenti. Per prima cosa, ricordate che le verdure possono essere definite cibi neutri, ovvero possono essere abbinate con qualsiasi altro cibo, come carboidrati e proteine. Sono inoltre ricche di vitamine e minerali e offrono un senso di sazietà che ci aiuta a mangiare meno. Una buona colazione dovrebbe comprendere cereali integrali, frutta, latte o yogurt. Come suggeriscono i nutrizionisti però, alcune combinazioni di cibi andrebbero assolutamente evitate: ad esempio bisogna stare attenti a non consumare nello stesso pasto proteine animali di diversa origine, ovvero non abbinare carne e formaggi, carne e pesce, uova e pesce, ecc.

Gli alimenti da combinare per perdere peso
Ci sono alcune combinazioni di alimenti raccomandate per una dieta sana e che aiutano anche a perdere peso. Qualche esempio? Ottimo consumare frutta secca o miele con frutta fresca o dolce, latte, formaggio e uova, possono essere abbinati a cereali, fecole e legumi. I legumi vanno anche abbinati con verdure, come pomodori, melanzane, insalate, zucca; il pane integrale, formaggio o tuorlo d’uovo con frutta fresca e gli oli e la frutta oleosa con pomodori, melanzane, insalata, zucca. Il formaggio fresco, ma anche il grana, può essere abbinato con cereali, pane o patate.

La dieta dissociata
Il principio base della dieta dissociata è che per aiutare una corretta digestione è importantissima la corretta combinazione degli alimenti: come detto in precedenza non vanno associate proteine diverse, ma anche cibi e bevande acide con proteine e amidi. Ecco un esempio di menu di dieta dissociata utilissimo a chi vuole dimagrire. Per colazione potete consumare del latte scremato con fiocchi di cereali, come spuntino di metà mattina una spremuta di pompelmo o di arancia. Per pranzo una pasta integrale con pomodoro fresco e 150 g di carote crude condite con un cucchiaino di olio e succo di limone. Per merenda una pera e per cena un’insalata di polpo lesso con contorno di verdure cotte.

Segui Pour Femme

Venerdì 07/09/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su