NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come dimagrire con l’acqua: i consigli per perdere peso bevendo

Come dimagrire con l’acqua: i consigli per perdere peso bevendo
da in Calorie, Dieta Dimagrante, Dieta Ipocalorica, curiosità
Ultimo aggiornamento:

    bere acqua

    Bere acqua fa dimagrire? La risposta assoluta dovrebbe essere no, tuttavia dovrebbe essere considerata come uno dei migliori elementi o ingredienti da inserire nella nostra dieta. L’acqua infatti non apporta calorie in più, ma non facilità neanche il loro consumo. Questo non vuol dire che sia inutile, anzi è fondamentale. Il nostro corpo è fatto in parte di acqua e perché l’idratazione sia ben bilanciata, oltre a mangiare frutta e verdura, dobbiamo impegnarci a bere. Ma quanta acqua e soprattutto quale dobbiamo bere per perdere peso? Scopriamolo insieme

    acqua bicchiere dieta

    Sia chiaro: l’acqua da sola non fa dimagrire ma recenti studi hanno dimostrato che sia un elemento davvero prezioso per le diete perché non solo aiuta a depurare l’organismo, eliminare le tossine e le scorie ma soprattutto sembrerebbe ricoprire anche un ruolo determinante sul metabolismo. E poi bere acqua aiuta a prevenire e combattere la tanto odiata ritenzione idrica, contrastando così gli inestetismi della cellulite. L’effetto dimagrante dell’acqua quindi non può di certo essere paragonato a quello della dieta o dell’attività fisica ma si rivelerà nel tempo un contributo davvero importante.

    tipo acqua

    La prima cosa che bisogna fare per scegliere un’acqua è imparare a leggere l’etichetta. Troveremo la voce PH, che rappresenta il parametro per misurare l’acidità. Il 7 indica l’acqua neutra, mentre valori inferiori sono quelli che evidenziano l’acidità, superiori l’alcalinità. Le acque addizionate con anidride carbonica sono solitamente acque acidule. Poi ci sono i nitriti e nitrati, i parametri legati all’inquinamento (per i nitrati il limite massimo per gli adulti è 45 mg/L). Il residuo fisso (molto importante) indica il contenuto di sali minerali disciolti nell’acqua dopo l’evaporazione di un litro di acqua a 180°.

    acqua dieta

    A seconda degli indici avremo acque più o meno dure, diuretiche o che favoriscono la digeribilità. Esiste però un altro tipo di classificazione delle acque minerali, previsto dalla legge italiana, e si basa sulla quantità di sali disciolti in un litro di acqua. C’è l’acqua minimamente mineralizzata (meno di 50 milligrammi per litro) ed è la più leggera, quella oligominerale, o leggermente mineralizzata con un residuo fisso inferiore a 500 milligrammi per litro e l’ acqua medio minerale con un valore tra 500 e 1.000 milligrammi per litro.

    Chi ha problemi, per esempio di calcoli, deve scegliere la prima.

    acqua limone dimagrire

    Alcuni studi hanno dimostrato quanto bere due bicchieri d’acqua prima dei pasti possa contribuire al senso di sazietà arrivando a risparmiare quasi 100 calorie. È davvero molto perché se consideriamo tre pasti al giorno e due spuntini, potremmo arrivare a risparmiare anche 300 calorie. Per intensificare maggiormente i benefici dimagranti dell’acqua, prendete l’abitudine di bere un bicchiere d’acqua, ancora meglio se con il succo di un mezzo limone, a stomaco vuoto prima della colazione.

    idratarsi
    L’ideale sarebbe bere almeno un litro di acqua al giorno, meglio ancora se due. Si suggerisce poi di bere molta acqua a più riprese, per esempio 500 ml quattro volte al giorno per un totale così di due litri, che equivalgono a circa otto bicchieri. In questo modo attiveremo il metabolismo, elimineremo tossine, ridurremo ritenzione idrica, accelereremo gli effetti delle diete ipocaloriche e mitigheremo il senso di fame. Semplice no? Come bere un bicchiere d’acqua.

    763

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieDieta DimagranteDieta Ipocaloricacuriosità
    PIÙ POPOLARI