Come dimagrire con lo zenzero: 10 consigli e trucchi

Lo zenzero è ricco di proprietà benefiche tra cui quella dimagrante. Una spezia straordinariamente efficace contro i chili di troppo con cui preparare tisane detox e impreziosire pietanze. Ecco 10 consigli e trucchi per dimagrire con lo zenzero.

da , il

    Lo zenzero è la spezia del momento perché oltre ad impreziosire le pietanze contribuisce anche al benessere e alla cura del corpo. Molteplici sono infatti le proprietà dello zenzero perché favorisce la digestione, aiuta a dimagrire bruciando i grassi, è drenante, antiossidante e antisettico ed è anche utilizzato in cosmetica per la cura di pelle e capelli. Ma come integrare lo zenzero nella propria dieta per perdere peso? Ecco allora 10 consigli e trucchi da seguire nella quotidianità per iniziare ad assumere questa spezia sfruttando così tutti i suoi innumerevoli benefici.

    I benefici dimagranti dello zenzero

    Lo zenzero è una radice ricca di proprietà benefiche tra cui anche quella dimagrante. Il suo segreto più prezioso è proprio quello di essere estremamente funzionale per la depurazione dell’organismo oltre ad essere drenante diventando così anche un alleato per la prevenzione e lotta contro gli inestetismi della cellulite. Stimola inoltre il metabolismo, limita l’assorbimento di zuccheri, contribuisce a bruciare i grassi ed è energizzante.

    Zenzero per impreziosire i cibi

    Lo zenzero è tra le dieci spezie più preziose e utili per dimagrire. Potrete semplicemente utilizzarlo in cucina per aromatizzare e insaporire i vostri piatti: dall’antipasto al dolce. Il sapore dello zenzero è assolutamente gradevole e leggermente piccante ma si sposa perfettamente con moltissimi ingredienti. Usando le spezie a tavola non solo ridurrete il sale, tra i peggiori nemici della dieta, ma otterrete benefici dimagranti mentre mangiate.

    Tisana allo zenzero

    Lo zenzero è un ingrediente naturale efficace per depurare l’organismo e perdere peso. Tra le molteplici possibilità di preparazione e assunzione la più nota è quella sotto forma di tisana. Per farla vi basterà mettere una o due fettine sottili di radice fresca di zenzero in una tazza di acqua bollente e lasciare in infusione per una decina di minuti. Bevetela tiepida dopo i pasti, specialmente alla sera, vi aiuterà a digerire aiutando anche a velocizzare il metabolismo.

    Bevanda zenzero e limone

    Oltre alla dieta del limone per perdere peso e all’ormai nota acqua e limone da bere alla mattina a stomaco vuoto, si consiglia per depurare l’organismo, drenare ed espellere così tossine e liquidi in eccesso di aggiungere un pochino di radice di zenzero grattugiata all’acqua e limone. Preparatene una bottiglia, iniziate a berla la mattina appena sveglie e continuate anche durante la giornata.

    Zenzero caramellato per dimagrire?

    Lo zenzero candito non fa dimagrire. Straordinariamente efficace per curare mal di gola, tosse e stato influenzale ma di certo non funzionale per la perdita di peso. Si tratta infatti di un prodotto elaborato e ottenuto con molto zucchero dunque sconsigliato per le diete dimagranti.

    Zenzero e cetriolo per la pancia piatta

    Vorreste eliminare quel fastidioso gonfiore addominale e sognate un ventre asciutto e piatto? Ecco una bevanda utilissima da bere fresca o addirittura fredda in vista dell’estate o tiepida durante tutto l’anno. Vi basterà aggiungere ad uno o due litri di acqua calda una decina di foglie di menta, due cucchiai di zenzero grattugiato, il succo di un cetriolo frullato e il succo di un limone. Una ricetta detox davvero efficace per depurarsi in vista della prova costume.

    Zenzero per sgonfiare la gambe

    Lo zenzero ha anche proprietà benefiche per la lotta contro la ritenzione idrica e il gonfiore alle gambe. Potrete preparare un impacco davvero efficace e assolutamente naturale da applicare direttamente sulla pelle. Prendete due cucchiai di zenzero in polvere, avvolgetelo con una garza e immergetelo in mezzo litro di acqua in ebollizione. Lasciate in infusione per una ventina di minute e strizzate il contenuto della garza fino a quando l’acqua del decotto non tenderà al giallo.

    Massaggio allo zenzero dimagrante contro la cellulite

    Con lo zenzero potrete preparare anche un composto utile con cui massaggiare le gambe e contrastare così la ritenzione idrica e l’accumulo adiposo. Vi basterà aggiungere due cucchiai di zenzero in polvere a mezza tazza di olio d’oliva. Mescolate gli ingredienti e applicatelo sulla pelle facendo un massaggio per venti minuti. Praticate movimenti circolari dalle caviglie fino ai glutei per poi risciacquare con abbondante acqua tiepida e ultimare con l’applicazione di una crema idratante. Se la sensazione di bruciore è intensa, interrompete il massaggio.

    Zenzero, limone e miele

    Se amate le bevande più dolci ecco allora una variante della tisana zenzero e limone dal gusto ancora più gradevole perché dovrete aggiungere un cucchiaino di miele. Non temete, non crediate che il miele sia calorico e pieno di zuccheri e vi faccia quindi prendere peso. Il miele è invece un ottimo dolcificante da utilizzare al posto dello zucchero e dei dolcificanti che contengono sostanze dannose alla salute come l’aspartame. Scaldate in un pentolino 500 ml di acqua, appena bolle aggiungete un po’ di zenzero fresco sbucciato e tagliato a cubetti e la scorza di un limone e lasciate sulla fiamma bassa per una decina di minuti. Spegnete e lasciate intiepidire per poi aggiungere un cucchiaino di miele d’acacia.

    Quanto zenzero assumere per dimagrire

    Premesso che lo zenzero non sia un ingrediente magico per dimagrire ma vada integrato ad una dieta equilibrata e ad un’attività fisica costante, questa spezia può contribuire alla perdita di peso perché, grazie alle sue proprietà termogeniche, attiva il metabolismo e brucia i grassi più facilmente. Iniziate ad integrare lo zenzero nella vostra dieta per gradi, aggiungetela nei vostri piatti e preparate le tisane suggerite da bere alla mattina appena sveglie, durante la giornata e prima di coricarvi alla sera. Vedrete presto i risultati.

    Dolcetto o scherzetto?