Come smettere di mangiare troppo

Come smettere di mangiare troppo
da in Alimentazione Equilibrata, Dieta Ipocalorica
Ultimo aggiornamento:

    come evitare di abbuffarsi

    Ogni volta che ci mettiamo in testa di cominciare una dieta, sorge la fatidica domanda: come smettere di mangiare troppo? Facile a dirsi e un po’ meno a farsi anche perché molto spesso non ci accorgiamo neanche di quante calorie riusciamo ad ingurgitare in un solo giorno. Le abbuffate poi sono davvero deleterie per la nostra linea e non parliamo solo di quelle di Natale e Pasqua ma anche di quando usciamo a cena con amici e non resistiamo davanti al delizioso menu della pizzeria e del ristorante. Vediamo insieme quali sono i segreti per mangiare di meno e ritrovare la forma.

    Forse non ci avete mai pensato ma la prima cosa da fare sarebbe cercare di capire da dove deriva la vostra fame, spesso di derivazione nervosa. Seguendo una dieta equilibrata ma fatta di cibi sani, non vi dovreste ritrovare la sera con una fame da lupi. La prima cosa da sottolineare è che ogni persona ha dei gusti diversi che si formano quando ancora siamo piccoli: ecco che se i genitori abitueranno i bambini a mangiare merendine e patatine, da grandi saranno attratti come prima cosa da questi cibi calorici e poco sani. Le abbuffate di junk food poi possono anche derivare dallo stress o da un periodo molto difficile da affrontare. La cosa più sbagliata da fare in questi casi è cercare di seguire una dieta restrittiva e contare le calorie in modo ossessivo: quello che vi consigliamo è invece cercare di ascoltare il vostro corpo e seguire i segnali che vi manda. Quando siete sazi non c’è nessun motivo per continuare ad abbuffarvi se non una motivazione di stress e psicologica. Inoltre anche un supporto psicologico può essere molto utile ad individuare le carenze che vi portano a compensare tutto con il cibo.

    Quando le vostre abbuffate derivano solo da un’estrema golosità, controllarle sarà più facile.

    Il primo consiglio, non facile da seguire, è cercare di cominciare ad apprezzare anche i cibi con meno zuccheri, più sani ma non per questo meno golosi. Stiamo ovviamente parlano di frutta, yogurt e magari torte fatte in casa con ingredienti naturali. Potrà essere uno shock inizialmente sostituire le caloriche merendine con questi alimenti ma alla lunga la vostra linea vi ringrazierà! Cercate poi di mangiare regolarmente e anche in modo abbondante ad ogni pasto per evitare di ritrovarvi a metà pomeriggio con una fame impossibile da controllare. Grazie ad alcuni piccoli trucchi si può anche cercare di contenere le calorie: qualche esempio? Prima di tutto provate a usare piatto di medie dimensioni, per evitare così di riempirlo troppo e se cucinate da sole evitate di continuare ad assaggiare il cibo. Ricordate poi che del vostro piatto, circa la metà deve essere riempita di verdure. Addio anche a condimenti grassi quali il burro, la maionese e la panna.

    553

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione EquilibrataDieta Ipocalorica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI