Come usare i semi di chia per dimagrire: i consigli utili

I semi di Chia sono ricchi di fibre e regolano l’intestino, danno anche un grande apporto di calcio, il che ci aiuta a bruciare i grassi. Il consumo giornaliero quindi di un cucchiaio di semi, mescolati agli alimenti, fa perdere peso. La Chia è ricca fonte di acidi grassi Omega 3 come i semi di lino, che aiutano a moderare l'appetito.

da , il

    Come usare i semi di chia per dimagrire: i consigli utili

    I semi di chia, da poco conosciuti e consumati in Italia, sono potenti antiossidanti che aiutano a contrastare l’assorbimento di grassi e colesterolo. Ricchi di fibre, mantengono l’intestino attivo e grazie alla loro capacità di assorbire acqua, donano quel senso di sazietà che non ci spingerà alle abbuffate fuori pasto. Per questo sono indicati per dimagrire. Ma scopriamo i consigli utili su ricette, come consumarli e la dose giornaliera per essere in forma.

    Semi di chia: i benefici

    Basterà allora inserire i semi di chia negli alimenti che mangiamo: nell’insalata per esempio, nello yogurt o nei frullati. Il miglior modo per consumarli è infatti a crudo, senza cioè sottoporli a cottura.

    I benefici sono davvero molti, eccone alcuni:

    • Saziano e regolano l’appetito.
    • Idratano e nutrono l’organismo.
    • Sono ricchi di proteine e calcio.
    • Prevengono l’invecchiamento prematuro.
    • Migliorano la digestione.
    • Aiutano a perdere peso.
    • Bruciano i grassi grazie agli Omega 3.

    Infine, anche se non riguarda l’alimentazione, i semi di chia donano benefici anche ai capelli: sono un ottimo idratante per una chioma secca e sciupata e agiscono come antiforfora.

    Come consumare i semi di chia in modo corretto

    Le dosi giornaliere raccomandate sono di 10 grammi (pari a circa 1 cucchiaio). Per aumentare il loro effetto benefico si può aumentare la quantità di semi di chia a 20-25 grammi al giorno (circa 2 cucchiai). Ricordate però di non esagerare con le quantità, perché possono avere un effetto lassativo inaspettato. Per riuscire a perdere peso, dovete essere costanti e prenderli almeno per un mese. E’ necessario consumare i semi di chia prima dei pasti principali, magari bevendo o acqua o un succo.

    I semi si possono aggiungere al cibo che consumiamo abitualmente. Si possono mescolare nell’insalata, nei frullati, oppure ci possiamo cimentare in una nuova ricetta. Ecco come preparare uno snack ai semi di chia.

    Ingredienti:

    • 50 gr di mandorle
    • 15 gr di semi di chia
    • 60 gr di albicocche
    • farina di cocco

    Preparazione:

    Iniziare frullando tutti gli ingredienti con un robot da cucina. Per vedere se la consistenza dell’impasto va bene prenderne un poco e premerlo tra le dita: se sta insieme facilmente, procedere. Se è troppo secco, aggiungete altre albicocche, mentre se risulta troppo umido mettete altra farina di cocco. Quando vi sembra perfetto, lasciate riposare l’impasto per circa 20-30 minuti.

    Utilizzare delle formine da circa 6 cm per ottenere degli snack da 30-35 grammi: i dolcetti al cocco coi semi di chia senza cottura sono pronti per essere gustati!.

    Semi di chia acqua e limone

    Oltre ad essere rinfrescante, è una bevanda capace di depurare l’organismo e apportare numerosi antiossidanti. Con un sapore che ricorda la noce, dà nutrimento e aiuterà a perdere peso. L’ottimale è bere semi di chia nell’acqua e limone al mattino, digiune, appena sveglie, proprio come per l’acqua coi semi di lino.

    Vediamo come prepararla.

    Ingredienti:

    • 1 cucchiaino di semi di chia (5 gr)
    • 1 bicchiere e mezzo d’acqua (300 ml)
    • un limone
    • 1 cucchiaio di miele (25 gr)

    Preparazione:

    Mettere un cucchiaino di semi di chia in mezzo bicchiere d’acqua (100 ml) e lasciare in ammollo per un’ora. In questo modo, si formerà il caratteristico gel di questo alimento.

    In seguito, bisogna spremere il succo del limone da unire alla restante acqua dove si è formato il gel.

    Potete aiutarvi con un frullatore, in modo da aggiungere anche il cucchiaio di miele per addolcire questa bevanda tanto sana quanto nutriente.

    Dove si comprano i semi di chia

    Originari del Messico, sono stati introdotti negli ultimi anni anche nella nostra alimentazione. Oggi infatti non è più difficile trovarli. La pianta che li produce si chiama Salvia hispanica e le sue proprietà benefiche erano ben note anche agli Aztechi e Maya.

    Nei negozi bio più forniti sicuramente li troveremo. Generalmente sono in bustine da un chilo. Ultimamente è facile trovarli anche online, specialmente dopo che sono stati legalmente riconosciuti come ingredienti alimentari a norma nel 2009. In erboristeria dovremmo trovarli sia in semi che sotto forma di integratori.