Cosa c’è di vero nella dieta dissociata?

Cosa c’è di vero nella dieta dissociata?
da in Calorie, Carboidrati, Carne, Dieta Dissociata, Obesità
Ultimo aggiornamento:

    dieta dissociata pro contro

    Che cosa c’è di vero nella dieta dissociata? Tutti sanno su cosa si basa. Questo tipo di regime sostiene che per perdere peso bisogna dissociare, quindi dividere, il consumo di carboidrati e proteine nello stesso pasto. In realtà che questa cosa faccia realmente perdere peso non c’è scritto da nessuna parte. La dieta dissociata permette di dimagrire se, la scusa di dividere gli alimenti, permette di assumere meno calorie. Di base è il menù ipocalorico che influisce sulla linea, non il modo in cui consumano i cibi. Ma analizziamo un po’ meglio questo dettaglio?

    Questa tesi che ho appena esposto è stata dimostrata da uno studio pubblicato Journal of Obesity. Durante la sperimentazione (durata circa due mesi) un gruppo di persone obese ha seguito una dieta da 1100 calorie. Una parte è stata costretta ad affidarsi a un regime dissociato, mentre l’altro a una dieta bilanciata. Risultato? Il primo gruppo ha perso un chilo in meno rispetto al secondo.

    La dieta dissociata deve essere seguita se non abbiamo molto appetito, cosa difficile in fase di dimagrimento. Purtroppo separare i cibi significa anche diminuire la loro capacità saziante, oltre a renderli meno appetitosi, che potrebbe essere anche una cosa positiva.


    Attenzione non sto dicendo che faccia male o di non farla, solo di stare attenti alle promesse di certe diete. L’unico modo per dimagrire è assumere meno calorie rispetto al proprio fabbisogno energetico. Questo è un punto su cui lavorare, in vista della prova costume, ovviamente.

    300

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieCarboidratiCarneDieta DissociataObesità

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI