Cosa non mangiare per dimagrire

da , il

    cosa non mangiare per dimagrire

    Cosa non mangiare per restare in forma e perdere peso. Vi sconsiglio prima di tutto di eliminare completamente alcuni cibi dalla vostra alimentazione. Sarebbe un errore, il corpo ha bisogno di seguire una dieta varia. L’unica eccezione vale in caso di allergie o intolleranze alimentali: togliere l’alimento che crea disturbi o reazioni è un modo per stare meglio. Fate una selezione. Esistono dei cibi più calorici di altri ed è decisamente meglio evitarli o mangiarli con moderazione, soprattutto se andate in palestra e state cercando di mantenere la forma. Ecco qualche consiglio.

    Insaccati di ogni tipo, carne e latticini

    Gli insaccati e la carne rossa sono molto calorici, inoltre contengono davvero una gran quantità di colesterolo che è deleterio per la salute del nostro cuore e delle nostre arterie. Favorite il prosciutto crudo e la mortadella, che può sembrare strano ma è ricca di zinco e povera di grassi. La carne invece è meglio preferire quella bianca ed evitare quella rossa. Anche i latticini e i formaggi non sono facili da smaltire: vi consiglio i formaggi freschi e leggeri come la ricotta, evitate invece quelli molto stagionati o grassi come mascarpone e gorgonzola. Il latte, invece, bevetelo pure la mattina, ma anche al pomeriggio.

    Pasta, pane e dolci

    I carboidrati vanno assunti regolarmente, ma in quantità ridotte e possibilmente mai la sera. Evitate il pane bianco, quello classico e comune, perché ha un indice glicemico molto alto, favorite invece quello integrale o ai cereali. State attenti anche ai grissini o alle fette biscottate. La pasta a pranzo e possibilmente condita in modo leggero (un cucchiaio d’olio e una spolverata di parmigiano) potete mangiarle. Meglio invece resistere alla tentazione dei dolci (fatti in casa e confezionati): anche quelli dall’aria più leggera contengono troppe calorie e zuccheri.

    Burro e condimenti

    I condimenti sono un altro ostacolo alla linea. Pensate quante persone scelgono di mangiare un’insalata leggera e poi l’annegano nell’olio. Allora evitate completamente burro e margarina, mentre usate pure l’olio d’oliva, che è un potente antiossidante,ma un cucchiaio a pasto, massimo due. Questa è la misura, anche l’olio ingrassa. Poi deve esserci il veto assoluto per le salse. La maionese per esempio è letale: olio, uova e poi di tutto e di più se a lunga conservazione. Meglio, banalmente il ketchup, anche se la soluzione è un po’ di passata di pomodoro cotta qualche minuto con l’aggiunta di peperoncino.

    Ecco poi qualche altro suggerimento per mangiare con gusto perdendo peso:

    Dieta dimagrante: perdere peso bevendo molto

    Dieta dimagrante: come e quando pesarsi

    Dieta dimagrante: meno carboidrati per perdere peso

    Dieta dimagrante, ricette gustose e con poche calorie