Diabete, le proprietà della zucca

Diabete, le proprietà della zucca
da in Calorie, Diabete, In Evidenza, Integratori Dietetici, Verdure
Ultimo aggiornamento:

    La zucca è davvero un alimento prezioso, anche se spesso viene usato più a uso decorativo che alimentare. Ottobre direi che proprio il suo mese e nell’attesa che venga Halloween vediamo insieme i tipi e le loro proprietà. Non tutte le zucche sono uguali. In Italia di solito distinguiamo tra quelle da inverno, le classiche arancioni che si scavano per inserire il lumino, quelle da zucchini e quelle ornamentali, che in linea di massimo non si mangiano. A noi, oggi, interessa quella gialla, tipica dell’inverno, che è un potente antidiabetico e fa benissimo. I motivi? Continuate a leggere e li scoprirete.

    La zucca è un ortaggio povero di zuccheri e ricco di vitamine e minerali. Ha proprietà antidiabetiche e antipertensive. A sostenerlo è uno studio dell’ università del Massachusetts, durante il quale i ricercatori hanno osservato che tra i nativi americani il diabete di tipo 2, l’ipertensione e l’obesità sono molto diffusi.

    La spiegazione sembra essere un cambiamento alimentare.

    La dieta tradizionale era molto leggera, con pochi zuccheri. Si basava soprattutto su mais, fagioli e zucca, ora invece è diventata ipercalorica. Tra i tre alimenti indicati, la zucca sembra quella che avesse maggiormente le proprietà di controllo del metabolismo degli zuccheri, mantenere regolare la glicemia e di conseguenza prevenire il diabete.

    Ma come si cucina? Un po’ in tutti modi, può essere aggiunta, a dadini al minestrone, si può creare un purè per accompagnare le carni e perché no, anche fritta. Quello che preferisco è il risotto. Il segreto è farla appassire in pentola o al forno e aggiungerla, con i porri, durante la tostatura del riso.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieDiabeteIn EvidenzaIntegratori DieteticiVerdure
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI