Dieta antismog a base di broccoli

da , il

    i Broccoli

    Proteggere il nostro corpo dallo smog è praticamente impossibile. Basta una bella passeggiata in città o vivere in un centro urbano per essere esposti di continuo alle polveri sottili. Possiamo però cercare di proteggerci un pochino, anche seguendo un’alimentazione mirata. Contro l’inquinamento bisogna mangiare broccoli e cavolfiore. A sostenerlo è lo studio italiano pubblicato su Nutrition and Cancer, ripreso dall`Osservatorio AIIPA (Associazione Italiana Industrie prodotti Alimentari – Area Integratori Alimentari). Direi che è molto meglio che girare con la mascherina.

    Cavolfiori, broccoli, cavolini di Bruxelles, rape e cavolo nero hanno proprietà antiossidanti e sono appartenenti alla famiglia delle brassicacee, ricchi di isotiocianati, composti aromatici contenenti zolfo responsabili del loro odore tipico, e di micronutrienti importanti come la vitamina C, B, PP, provitamina A e minerali quali calcio, fosforo, ferro e potassio. Tra l’altro sono molto utili anche in caso di ipertensione.

    Tutti questi ingredienti sono in grado di contrastare lo stress ossidativo che può essere causato dall’inquinamento dell’aria, dal fumo di sigaretta, dall’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti e anche da un’alimentazione scorretta. Il test è stato fatto con una dieta di 10 giorni a base di 200 grammi di broccoli. Nei soggetti che avevano assunto la dieta addizionata con sulfurafane, si registrava un miglioramento nei parametri di danno ossidativo a livello genetico, miglioramento che risultava particolarmente evidente nei soggetti fumatori.