Dieta antismog: come combattere l’inquinamento a tavola

Alcuni alimenti sono preziosi per combattere i danni dell'inquinamento atmosferico. Preferite quindi mais, broccoli e probiotici.

da , il

    La dieta antismog può essere un buon modo per conservarsi in salute, cercando di proteggersi dalle polveri sottili e scegliendo di combattere a tavola l’inquinamento. Ci sono degli alimenti, infatti, che difendono dai danni dovuti alla presenza di sostanze nocive nell’atmosfera. È ovvio che non possono fare miracoli, ma danno un aiuto, anche importante. Inoltre, al 90% sono prodotti vegetali, che aiutano di conseguenza anche a mantenere bassi i livelli ematici, di colesterolo e trigliceridi. Ma quali sono questi cibi? Scopriamolo insieme.

    Inquinamento ambientale

    Smog in città

    Nelle città, i livelli delle polveri sottili sono in continuo aumento. Piombo, biossido d’azoto e nitrati hanno causato un notevole inquinamento dell’ambiente negli ultimi cento anni. Le polveri sottili rappresentano un reale pericolo di avvelenamento che raggiunge proporzioni enormi. Pertanto, è essenziale sviluppare un comportamento consapevole, anche a tavola.

    Cibi contro lo smog

    Per curare la propria salute e difendersi dalla massiccia quantità di smog che imperversa nelle città, occorre partire dall’alimentazione. Selezionando con cura i cibi, è possibile combattere polveri sottili e radicali liberi. Per farlo, è necessario introdurre nell’organismo, alimenti in grado di proteggerlo.

    Mais

    Mais m

    “Il mais, in particolare, è un cereale utile a contrastare le conseguenze negative dello smog che respiriamo ogni giorno nelle nostre città”, afferma Cesare Sirtori, presidente della Società Italiana di Nutraceutica (SINut) e professore di Farmacologia Clinica all’Università di Milano. Contiene alti livelli di flavonoidi che sviluppano le difese del nostro organismo contro sostanze tossiche chiamate fumonisine.

    I cibi alleati della salute

    Olio d'oliva

    Poi sono importanti i cibi funzionali, come l’olio extravergine di oliva, le proteine vegetali della soia e del lupino e il cioccolato amaro, gli integratori alimentari (come gli omega-3, acidi grassi polinsaturi estratti dal pesce), i probiotici (colture di batteri che colonizzano l’intestino migliorandone la funzionalita’) e i prebiotici (sostanze organiche non digeribili in grado di favorire la crescita di batteri probiotici).

    Aglio, vino e altri alimenti

    ripe garlic fruits with green parsley leaves

    Non dimentichiamoci anche dell’importanza di altri alimenti quali l’aglio, il sedano e il vino rosso. Ulteriori cibi che proteggono dai danni dello smog sono i cavolfiori e i broccoli, ottimi, gratinati, nelle ricette light con farfalle.