Dieta Blackburn: menu e schema

Dieta Blackburn: menu e schema
da in Dieta Proteica, Proteine
Ultimo aggiornamento:

    alimenti proteici blackburn

    La dieta Blackburn è stata inventata negli anni settanta dal dottore che poi ha dato il nome a questo regime. Si tratta di un’alimentazione iperproteica che può farvi perdere fino a 500 g al giorno: chi la segue dovrà consumare solo alimenti altamente proteici, in modo da portare l’organismo ad esaurire le riserve di glicogeno e indurre così il dimagrimento. Come potrete intuire però si tratta di una dieta con molte controindicazioni e per questo non adatta a tutti, ad esempio a chi ha problemi ai reni, e da seguire sempre sotto stretto controllo medico.

    Il processo che porta l’organismo ad esaurire il glicogeno crea una neoglucogenesi epatica: le proteine sono così trasformate in corpi chetonici che condizionano i centri ipotalamici della fame riducendo così la sensazione di fame già pochi giorni dopo l’inizio della dieta. Secondo l’inventore di questo regime, ogni giorno le donne dovrebbe assumere 1,2 g di proteine per ogni chilo di peso mentre l’uomo 1,5. Si tratta, in poche parole, di un digiuno proteico che porta il nostro corpo ad utilizzare l’energia del tessuto adiposo, che si riduce a favore della massa magra. Nella dieta è anche prevista l’abolizione di carboidrati e grassi: esistono quindi degli alimenti e pasti sostituivi altamente proteici da acquistare per chi vuole seguire il regime inventato da Blackburn. Questa dieta può anche essere articolata in tre fasi: la prima sarà quella di attacco, in cui di andranno ad intaccare le riserve di grasso del corpo, nella seconda fase il senso di fame comincerà calare mentre l’ultima fase è quella di mantenimento, meno restrittiva.

    Per chi volesse provare la dieta, ecco uno schema con il menu giorno per giorno.

    Per colazione dovrete così consumare caffè o tè senza zucchero e un integratore a scelta della dieta Blackburn, per pranzo e cena dovrete consumare solo proteine, ovvero circa 200 – 250 grammi di carne magra, o merluzzo, sogliola, spigola con 250 grammi di verdura a scelta tra finocchio, insalata, radicchio e zucchine. Per condire potrete usare solo del limone e delle spezie ma non olio o, peggio, burro. Per gli spuntini di metà mattina e per la merenda potrete consumare un frutto o, meglio, una spremuta di arancia o di pompelmo.

    454

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dieta ProteicaProteine
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI