Dieta chetogenica, come funziona e cosa mangiare per dimagrire

Vediamo come funziona la dieta chetogenica e cosa mangiare per dimagrire con questa particolare alimentazione, tra le preferite dei body builder!

da , il

    Come funziona la dieta chetogenica? Si tratta di un regime alimentare povero di carboidrati e allo stesso tempo ricco di proteine e grassi, capace di favorire una repentina perdita di peso: si può arrivare persino a dimagrire di 4 kg alla settimana! E’ una delle diete più gettonate fra i body builder perché consente di bruciare velocemente i lipidi e definire la massa magra. A questi benefici, però, fanno da contraltare diverse controindicazioni che dovrebbero essere conosciute alla perfezione prima di iniziare a seguire la dieta chetogenica. Vediamo insieme cosa mangiare per dimagrire e cosa sapere su questo programma alimentare!

    Cos’è la dieta chetogenica

    La dieta chetogenica si basa su un’alimentazione ricca di proteine e lipidi, con carboidrati praticamente inesistenti, che può aiutare ad evitare l’accumulo di grasso. Come già anticipato, è tra le preferite per il body building perché permette lo sviluppo dei muscoli. Il principio che sta alla base di questa dieta è relativo alla capacità del corpo di attingere energia da proteine e lipidi quando i livelli di glucosio sono bassi.

    Come funziona

    Nello specifico, il nostro organismo ha bisogno di almeno 180 grammi di glucosio giornalieri per svolgere correttamente le sue funzioni vitali. In mancanza di questa quantità, il corpo se lo procura autonomamente attraverso la scomposizione di proteine e lipidi. Questo processo richiede il dispendio di molta energia che causa la perdita di peso mentre i muscoli vengono conservati.

    Dieta chetogenica ed epilessia

    La dieta chetogenica è suggerita nel trattamento dell’epilessia nei bambini. Infatti, pare che uno stato di chetosi, indotto appunto da questo regime, riesca a ridurre gli attacchi epilettici nei bambini al di sotto dei 10 anni che non riescono a tenere del tutto sotto controllo la malattia mediante l’impiego di medicine. Oggi, è scelta specialmente da chi desidera perdere peso in poco tempo, fino a dimagrire di diversi chili alla settimana. E’ utile anche per abbassare il colesterolo cattivo e il diabete di tipo 2.

    Cosa mangiare

    Ecco di seguito un esempio di menu tipo della dieta chetongenica: a colazione prosciutto crudo con un panino di segale, a pranzo un trancio di salmone alla griglia con la rucola e dell’olio e limone, a merenda dei fiocchi di latte e per cena del pollo alla griglia con le zucchine. Chi è vegetariano e desidera impostare una dieta chetogenica, può sostituire la carne con altri alimenti quali fiocchi di latte, albumi, ricotta, broccoli, spinaci, olio d’oliva, frutta secca, proteine in polvere ma anche integrare la propria alimentazione con del ferro e della vitamina C, inventando anche ricette che rendano meno monotona la dieta.

    Controindicazioni

    Bisogna fare molta attenzione perché la dieta chetogenica può far male: l’elevato apporto di grassi e proteine può portare problemi come uremia e le opinioni dei medici su questo regime non sono per nulla positive. Inoltre, possono insorgere disfunzioni dovute anche ad un’assunzione sbagliata di proteine.