Dieta contro il mal di stomaco: cosa mangiare

da , il

    dieta mal di stomaco

    La dieta contro il mal di stomaco deve essere pensata per minimizzare il fastidio e anche per aiutare la digestione. Le cause del mal di stomaco possono essere moltissime e se il fastidio persiste per parecchio tempo vi consigliamo di rivolgervi al medico. Quando invece la causa è direttamente imputabile all’alimentazione ci sono moltissime possibilità per dire addio a questo fastidioso dolore. Vediamo insieme come fare.

    Cosa mangiare ed evitare per chi soffre di mal di stomaco

    Per prima cosa quando insorge il mal di stomaco andranno evitati tutti i cibi piccanti, ma anche caffè, tè e alcolici che non fanno altro che irritare ancora di più lo stomaco. Attenzione anche a non eccedere con i grassi: mantenete una dieta sana, leggera ed equilibrata che vi aiuterà certamente a sentirvi meglio in pochissimo tempo. Se non avete fame non sforzatevi di mangiare: uno o due giorni di dieta liquida risolveranno in modo efficace il vostro problema. Fate il pieno di frutta e verdura: via libera quindi a cavolo, patata, carota, zucca, finocchio, lattuga, mela, uva e mandorle, tutti alimenti con proprietà rigeneranti. Se avete la nausea e il mal di stomaco non ne vuole sapere di abbandonarvi, che ne dite di provare un vecchio rimedio della nonna che funziona sempre? Non dovrete fare altro che mangiare un pezzo di pane con del grana e vi sentirete subito meglio!

    Menu giornaliero per chi soffre di mal di stomaco

    Il menu tipo per una giornata di dieta anti mal di stomaco potrebbe essere così composto. Per colazione una tazza di latte intero tiepido e una fetta di crostata alla frutta. Come spuntino una banana e a pranzo 70 gr di riso, 100 gr di ricotta e delle verdure a piacere. Come merenda un frutto o uno yogurt e a cena 200 gr di patate lessate e del pesce bianco magro fatto al forno o al vapore. Quando avete un po’ di languorino non c’è nulla di meglio che consumare dello yogurt, ricco di fermenti lattici che aiutano il regolare funzionamento della flora batterica.