Dieta del minestrone estiva, come si fa

da , il

    dieta estiva del minestrone

    Dieta del minestrone estiva, come si fa? La dieta del minestrone estiva è un ottimo modo per prepararsi alla prova costume senza ovviamente soffrire la fame e seguendo un regime sano e che aiuta anche il benessere. Oltre a farci perdere qualche chiletto nei punti giusti, questa dieta aiuta anche a depurare l’organismo dicendo addio alle scorie e migliorando anche contemporaneamente l’aspetto della pelle. Una dieta amatissima nei mesi freddi che però può essere adattata anche all’estate: un modo semplice e davvero molto goloso di stare in forma. Vediamo insieme come fare e come ottenere un fisico perfetto.

    La dieta del minestrone in versione estiva

    La dieta classica del minestrone dura sette giorni. Consente di perdere molto peso perché è decisamente ipocalorica ma comunque sana dato che è basata su alimenti come le verdure di stagione. Dopo i primi sette giorni, ecco il periodo di mantenimento che vi servirà per non esagerare a tavola e riacquistare subito tutti i chili persi in poco tempo. Ovviamente, essendo un regime ipocalorico, non va seguito per più di una settimana / 10 giorni, tempo utile per conseguire ottimi risultati di perdita di peso. Approfittate poi delle belle giornate e non dimenticate che qualsiasi dieta, per funzionare davvero deve sempre essere abbinata a dell’attività fisica.

    Il menu della dieta estiva del minestrone

    Il menu della dieta estiva del minestrone, come potrete immaginare, sarà più leggero ma soprattutto fresco, perfetto per affrontare i mesi più caldi con lo spirito giusto. Per tutta la settimana, per colazione potrete consumare del caffè o tè con una macedonia di mele e pesche oppure di pere e ananas o un cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato e una banana . Come spuntino di metà mattina un succo di frutta senza zucchero. Per pranzo potrete consumare un minestrone di verdure classico, magari da proporre freddo o tiepido per i mesi estivi. Il minestrone è così il piatto principale del pranzo e di giorno in giorno può essere accompagnato con un frappé preparato con 200 ml di latte e una banana, oppure delle verdure crude o cotte, del pesce bianco al vapore o della carne magra, di pollo o di tacchino. Per cena il menu prevede due volte a settimana del minestrone con una spolverata di parmigiano. Per gli altri giorni potrete consumare del pesce bianco o della carne magra con un goccio di olio e come contorno delle verdure crude o cotte. Per variare un po’ il classico minestrone, vi consigliamo di dare un’occhiata alle ricette più gustose, perfette per portare avanti questa dieta.

    Dolcetto o scherzetto?