NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dieta dimagrante: arriva la Nutrizione Enterale Chetogena

Dieta dimagrante: arriva la Nutrizione Enterale Chetogena

    Oggi vi vogliamo parlare della NEC (Nutrizione Enterale Chetogena), ovvero l’ultimo ritrovato in fatto di diete dimagranti miracolose messo a punto dal dott. Gianfranco Cappello, professore di Chirurgia generale all’Università La Sapienza di Roma. E’ un metodo già molto controverso e originale: si basa sulla chetogenesi, ovvero il fenomeno che si verifica nel nostro corpo quando questo viene privato degli zuccheri necessari e che costringe l’organismo a bruciare grassi e di conseguenza a dimagrire. Il professore ha creato così un liquido che deve essere bevuto per 10 giorni e portato in uno zainetto con un sondino naso gastrico da indossare sempre.

    La soluzione nutrizionale è composta da calcio, potassio, sieroproteine del latte, fosforo, sodio e magnesio e promette dimagrimenti miracolosi in soli 10 giorni. Oltre a questo liquido, le uniche cose che si possono ingerire sono acqua, tè e caffè senza zucchero e camomilla.

    Alcuni inorridiscono, altri invece sono entusiasti dei risultati come si può vedere da varie testimonianze sul web di coloro che l’hanno provata. Sandra Scalia: «Ho perso 17 dei 20 che dovevo perdere, ho ritrovato me stessa! I fastidi sono minimi». Roberta Collura: «Otto chili e mezzo in dieci giorni!». Nicola Masci: “Ho fatto quattro cicli e sto benissimo, ho buttato giù una trentina di chili. Sapete la cosa bella? La gente non mi riconosce».

    «Abbassando il glucosio nel sangue, costringiamo l’organismo a bruciare grassi, ottenendo una rapida perdita di peso.

    Sono un chirurgo. Mi occupavo di obesi che dovevano dimagrire prima di un’operazione e, solo cinque anni fa, la figlia di una paziente mi ha suggerito di applicare questo metodo. La migliore pubblicità? Il tubicino nel naso. Incontri uno che conosci e dopo 10 giorni lo vedi più magro. Chiedi come ha fatto e lui ti manda qui. Ho avuto un paziente da Giulianova che mi ha portato tutto il paese, compreso il sindaco» commenta il dott. Capello.

    L’unica nota negativa che rileva il suo inventore e che questo metodo non serve ad insegnare a mangiare correttamente ai suoi pazienti: dopo i famosi 10 giorni infatti, le persone sono invitate a seguire un corso di nutrizione per non riprendere i chili persi.

    Cosa ne pensate di questo metodo?

    427

    PIÙ POPOLARI