Dieta dimagrante e birra: come restare in forma

Qual è il rapporto fra la dieta dimagrante e birra? Basta moderare le quantità per non rinunciare a questa gustosa bevanda quando si è a regime!

da , il

    Dieta dimagrante e birra: vediamo come restare in forma senza rinunciare a questa gustosa bevanda. Spesso bistrattata per il suo contenuto alcolico, in realtà la birra può far parte di un menù equilibrato e salutare, a patto che le dosi vengano rispettate con attenzione. Alcuni studi dimostrano che apporta persino benefici all’organismo grazie al suo contenuto di vitamine, calcio e acido folico.

    La bevanda

    Molte donne amano la birra, questa semplice bevanda dal gusto un po’ amarognolo, ottenuta dal malto d’orzo mescolato con acqua, lievito e luppolo, senza grassi e povera di sodio. Quando si inizia una dieta dimagrante veloce, però, il primo pensiero è di darci un taglio con gli alcolici, in modo da ridurre l’apporto calorico. In realtà, presenta un contenuto basso di alcol (circa il 4-5 % vol.) e alto di acqua (circa il 93 %). Per quanto riguarda le calorie, queste equivalgono a 68 kcal per un bicchiere da 200 ml.

    Birra e pancia gonfia

    Per non parlare della dieta dimagrante per la pancia! La nostra principale preoccupazione, infatti, è che il consumo della birra possa causare quel fastidioso gonfiore addominale! Sapersi moderare è il principale strumento per mantenersi in forma e anche perdere peso.

    Dieta personalizzata

    La cosa migliore è sempre optare per una dieta dimagrante personalizzata, stabilita da uno specialista sulla base delle proprie abitudini alimentari. Se formulata nel modo corretto, vi permetterà di consumare anche pizza e birra per una volta alla settimana! Perché rinunciare al gusto quando si è a regime? L’importante per bere la bevanda senza prendere peso è consumarla al pasto o a ridosso del pasto.

    Studio spagnolo

    Uno studio spagnolo condotto su oltre mille volontari, avrebbe dimostrato come la bevanda aiuti a combattere alcune malattie come il diabete e i problemi cardiovascolari. La birra, quindi, è un toccasana per il nostro benessere a patto, ovviamente, di non esagerare con le quantità e di non associare cibi poco salutari.

    Birra e dieta equilibrata

    Lo studio è stato pubblicato sul telegraph.co.uk, ed è stato condotto da un team di ricercatori dell’Università di Barcellona, dell’Hospital Clinic e dell’Instituto de Salud Carlos III, guidato da Ramon Estruch Rosa Lamuela. La birra associata ad una dieta mediterranea a base di pesce, frutta, verdura e olio di oliva è ottima per la nostra salute perché ricca di acido folico, vitamine, ferro e calcio. Come per il vino, fondamentali sono le quantità di birra che si consumano: mai eccedere e, se per il vino è solo un bicchiere al giorno, per la birra gli esperti suggeriscono di non superare una pinta al dì.