Dieta dimagrante: meno carboidrati per perdere peso

Meno carboidrati

Per dimagrire la regola deve essere meno carboidrati, perché in questo modo si tagliano notevolmente i grassi fornendo lo stesso numero di calorie. La dieta, con questa logica, deve durare circa tre mesi. Questo almeno secondo la ricerca presentata all’ultimo congresso della Endocrine Society statunitense. Vediamo quali sono stati i termini dello studio sapendo che 45 donne, tra i 18 e i 65, sono state sottoposte a due diete diverse: un in cui il 60 per cento delle calorie proveniva dai carboidrati, il 20 per cento dai grassi e il resto dalle proteine.

  • Pasta e verdure
  • Spaghettini
  • Pappardelle
  • Carboidrati
  • Proteine

L’altra invece in cui i carboidrati erano ridotti al 45 per cento e i grassi, per lo più insaturi da fonti vegetali come noci e nocciole, arrivavano al 35 per cento. Dopo tre mesi, le signore con meno carbiudrati avevano perso 9 chili, uno in più delle altre.

« Il problema è che poi i chili persi tornano, al massimo nel giro di due anni: succede perché una dieta con pochi carboidrati viene sentita come “innaturale”, è troppo lontana dalla nostra alimentazione standard. Così è più probabile abbandonarla», commenta Gabriele Riccardi, presidente della Società Italiana di Diabetologia.

Perdere peso in questo modo è abbastanza facile, in un tempo breve, ma per avere risultati a lungo termine non bisogna essere così drastici, meglio sostituire i carboidrati raffinati con quelli integrali, aumentando il consumo di frutta e verdura.

Foto tratte da
albanesi.it
palermomania.it
nyu.edu

  • Pasta e verdure
  • Spaghettini
  • Pappardelle
  • Carboidrati
  • Proteine

Fonte | Corriere

Segui Pour Femme

Venerdì 02/07/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Scopri PourFemme
torna su