Dieta dimagrante: non è necessario escludere le patate

da , il

    Patate in dieta

    Se fino ad ora non appena iniziavate una dieta la prima cosa era dire addio alle patate, sappiate che d’ora in poi non sarà più necessario perché è stato dimostrato come questi alimenti, sia compatibile anche con un regime dietetico ipocalorico. Lo studio è stato realizzato dall’University of California di Davis, dal National Center for Food Safety and Technology e dall’Illinois Institute of Technology e presentato nel corso del 28esimo Meeting annuale dell’Obesity Society a San Diego. Le patate presentano un alto indice glicemico che comunque aiuterebbe a dimagrire.

    Sono stati così presi in esame per 12 settimane 86 uomini e donne sovrappeso divisi in tre gruppi. Ai tre gruppi è stata assegnata una dieta differente con poche calorie e con l’obiettivo di dimagrire.

    Ogni dieta comprendeva 5-7 porzioni di patate a settimana. Anche coloro che avevano così mangiato tutte queste porzioni di patate a settimana riuscivano a perdere peso. D’ora in poi quindi non dovrete più rinunciare a questo cibo così amato.

    Potrete così continuare a mangiare le patate e utilizzarle come ingredienti delle vostre ricette, anche light e specifiche per dimagrire. Anche noi vi abbiamo spesso suggerito le ricette più gustose per la vostra dieta ipocalorica.

    Per molto tempo infatti le patate sono state demonizzate in dieta per il loro alto contenuto glicemico: ultimamente però i dietologi con concordi nel dire che questo dato non influirebbe sulla perdita di peso.

    ”Abbiamo constatato che le patate possono essere introdotte in un programma di perdita di peso”, spiega l’ autore dello studio Burton Freeman.