Dieta dimagrante: sì alla pasta anche a cena

da , il

    pasta si anche a cena

    Per dimagrire non serve dire addio ai carboidrati, anzi. Pare, da un recente studio, che mangiarli anche a cena aiuti a perdere peso: a dimostrarlo sono stati gli studiosi dell’Università di Gerusalemme. Tra i due gruppi che gli scienziati hanno esaminato, composti da persone con problemi di peso, uno di questi mangiava la pasta, il riso, il pane o altri cibi ricchi di carboidrati soprattutto di sera mentre l’altro gruppo no. Dopo sei mesi si è scoperto che, coloro che avevano perso maggiormente peso, erano anche quelli che mangiavano i carboidrati anche nelle ore serali.

    Ma non solo: i soggetti avevano migliori livelli di colesterolo e di glucosio nel sangue e riuscivano ad evitare stuzzichini perché non sentivano i morsi della fame. Una scoperta davvero fantastica, soprattutto per noi italiani che non possiamo fare a meno di pizza e pasta!

    La dieta che è stata seguita per due mesi dai gruppi presi in esame, prevedeva una suddivisione con il 20% di proteine, il 30-35% di grassi e il 45-50% di carboidrati solo che il gruppo che ha reagito meglio alla dieta concentrava i carboidrati nelle ore serali.

    «Premesso che non basta uno studio per trarre conclusioni definitive — ha detto Gabriele Riccardi, presidente della Società italiana di diabetologia — consumare più carboidrati a cena e meno a pranzo potrebbe essere una scelta ragionevole, poiché durante il riposo notturno gli zuccheri vengono temporaneamente immagazzinati per essere poi rimessi in circolo, sotto forma di glucosio, nel corso della giornata, specialmente quando serve energia per fare uno sforzo fisico. Se poi gli alimenti ricchi in carboidrati sono anche una buona fonte di fibre, il controllo metabolico e il senso di sazietà migliorano e si prolungano ulteriormente».