Dieta Dukan dei 7 giorni, come si fa

Vediamo come funziona la dieta Dukan dei 7 giorni, il regime messo a punto da Pierre Dukan per chi non ha molto tempo a disposizione.

da , il

    Dieta Dukan dei 7 giorni, come si fa? Seguire la dieta Dukan per soli 7 giorni? Sì, è possibile. Si tratta di una dieta rapida elaborata dallo stesso Pierre Dukan che ha voluto cercare una soluzione per tutti gli uomini e le donne che non hanno tanto tempo e che cercano un dimagrimento rapido e assicurato. La dieta si basa sulla scala nutrizionale (o Escalier, in francese), concetto secondo cui ad ogni giorno della settimana corrisponde un “gradino a salire” con l’integrazione man mano di nuove categorie di alimenti, che ha aiutato il medico francese ad elaborare un regime rapido per chi ha pochi chili da perdere.

    Le basi della dieta Dukan

    Come sottolinea il medico francese, “dopo il successo del metodo che ho elaborato nel 2000 ora ho aperto un secondo fronte, un metodo basato sulle maniere dolci. Per gli uomini e le donne che non possono immaginare di trascorrere due mesi senza bere un po’ di vino, senza sgranocchiare un po’ di cioccolato, o senza fare una cena al ristorante nel fine settimana”. La dieta, come nella Dukan originale, ha varie fasi: la prima è dimagrante (dal lunedì al giovedì), la seconda di transizione (venerdì) e l’ultima di possibile leggero aumento di peso (sabato e domenica). Vediamo nel dettaglio, ecco cosa è concesso ogni giorno.

    Lunedì

    Si possono consumare solo proteine in quantità illimitata; troviamo infatti manzo, vitello, cavallo, coniglio, fegato di vitello, manzo, pollo, lingua di manzo e agnello, tutti i pesci, crostacei e molluschi, pollame, uova, tofu, seitan, tempeh, bistecche di soia o burger vegetali.

    Martedì

    Si possono introdurre verdure in quantità illimitata; tra cui pomodori, cetrioli, ravanelli, spinaci, asparagi, porri, fagiolini, cavoli, funghi, sedani, finocchi, insalate, bietole, melanzane, zucchine, peperoni, cuori di palma, rabarbaro, da consumare crude.

    Mercoledì

    Si può introdurre un frutto, tranne banane, uva e frutta secca, frutti oleosi come noci, mandorle, arachidi, pistacchi, frutta sciroppata e succhi di frutta.

    Giovedì

    Si possono consumare di 40/50 grammi di pane integrale. Per il resto la dieta deve continuare come nei giorni precedenti, quindi con proteine e introduzione delle verdure e frutta concesse.

    Venerdì

    Concessa una porzione di formaggio, circa 40 grammi, di formaggi a pasta dura (emmenthal, groviera, toma, parmigiano) o formaggi cremosi (camembert, brie, reblochon) o formaggi freschi.

    Sabato

    E’ concesso un pasto amidaceo da scegliere tra 210 gr lenticchie, fagioli o ceci, 200 gr quinoa, 190 gr pasta al dente, 170 gr riso integrale, 160 gr mais in chicchi, 140 gr patate bollite con la pelle o 80 gr purè di patate

    Domenica

    Concessione di un pasto libero, da scegliere tra pranzo e cena. La dieta, nel pasto prescelto, può quindi essere libera mentre il secondo pasto deve seguire le solite regole dei giorni precedenti.

    Consigli per affrontare la dieta

    Ogni giorno poi bisogna consumare un cucchiaio e mezzo di crusca d’avena e fare 20 minuti di camminata a passo sostenuto. Dukan consiglia anche i consumare del tè verde al peperoncino da bere freddo, per dare una scossa al metabolismo. La bevanda del lunedì sarà composta da 15 grammi di tè verde in foglie in un litro d’acqua con un pizzico di peperoncino in polvere, il succo di 1 lime e un cucchiaino di dolcificante, da consumare durante tutta la giornata. Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì la bevanda deve essere consumata solo ai pasti mentre sabato e domenica, la bevanda va preparata con 20 grammi di tè verde e due pizzichi di peperoncino in polvere.