Dieta Dukan o mediterranea? Le differenze e i consigli

La dieta Dukan e la dieta mediterranea si differenziano sotto molti aspetti: la prima è una dieta dimagrante settimanale iperproteica, l’altra è una dieta sana ed equilibrata che si basa sulle ricette della cucina mediterranea. Vediamo le differenze e scopriamo quale dieta è la migliore per voi.

da , il

    DDieta me

    La dieta Dukan e la dieta mediterranea sono due regimi alimentari molto diversi tra di loro. La prima è stata ideata da un medico francese, Pierre Dukan, e prevede diverse fasi, ognuna delle quali ha dei cibi consentiti e dei cibi vietati. Se da una parte la dieta Dukan funziona davvero, secondo chi l’ha provata ottenendo i risultati sperati, dall’altra molti dietologi e nutrizionisti la considerano eccessivamente sbilanciata. La dieta mediterranea, al contrario, è nota per essere una dieta sana ed equilibrata, che prevede di mangiare cibi tipici della cucina mediterranea per restare in linea e in salute: esiste anche una dieta mediterranea da 1200 calorie per chi vuole dimagrire mantenendo un’alimentazione corretta. Entriamo nello specifico e vediamo quali sono le principali differenze tra la dieta Dukan e la nostra dieta mediterranea.

    Dieta Dukan e dieta mediterranea: le principali differenze

    DDDMMMEditerr

    Fin dalla sua pubblicazione, la dieta Dukan ha creato non poco scalpore fra nutrizionisti ed esperti, che l’hanno classificata come una dieta molto pericolosa per l’organismo. Lo schema e il menu della dieta Dukan sono molto rigidi e sbilanciati dal punto di vista nutrizionale: la fase di attacco della dieta Dukan dura da 2 a 7 giorni e si possono perdere fino a 4 chili ma è vietato mangiare frutta, verdura e cereali, a favore di 72 alimenti proteici (carne, uova, soia e latticini senza grassi di vario genere); nelle fasi successive, si punta al consolidamento dei risultati ottenuti e vengono gradualmente reintegrati tutti i cibi che erano vietati nella fase d’attacco. La dieta Dukan funziona sulla base di uno schema settimanale dimagrante, perfetto per perdere peso in fretta. Ci sono tuttavia diverse controindicazioni, molte delle quali possono rivelarsi dannose per la salute: la Dukan è una dieta iperproteica e un eccesso di proteine animali ha effetti negativi sul funzionamento dell’apparato cardiovascolare, aumenta il colesterolo e affatica il fegato e i reni.

    La dieta mediterranea, al contrario, è una dieta equilibrata che favorisce un buon funzionamento del corpo e della mente. La varietà di cibi, le ricette tipiche della cucina mediterranea, un menu settimanale ricco di frutta, verdura e alimenti salutari garantisce l’assunzione di tutti i componenti indispensabili alla salute dell’organismo. Non esiste uno schema preciso da seguire in modo rigoroso, ma ci sono comunque una serie di regole a cui bisogna attenersi per ottenere anche una perdita di peso e per mantenere l’organismo in buona salute.

    • Usare solo olio extravergine di oliva ed eliminare gli altri grassi.
    • Ripartire i nutrienti in questo modo: 60% carboidrati, 25% grassi, 15% proteine.
    • Limitare la carne rossa a favore di quella bianca.
    • Limitare le proteine animali a favore di quelle vegetali.
    • Ridurre il più possibile superalcolici, zuccheri, insaccati, formaggi grassi e sale.

    A parte queste semplici regole, la dieta mediterranea può essere adattata da ognuno ai propri gusti e al proprio fabbisogno quotidiano di calorie, chi vuole dimagrire dovrebbe optare per la dieta mediterranea dimagrante da 1200 calorie.

    Dieta Dukan e dieta mediterranea: qual è la più veloce?

    Una delle prime domande che dovete porvi prima di scegliere tra la dieta Dukan e la dieta mediterranea è se volete perdere peso velocemente. Se la risposta è sì, dovreste optare per il regime alimentare proposto da Pierre Dukan, che promette di far dimagrire anche 5 chili durante la fase di attacco: mangiando soltanto diversi tipi di proteine animali, cucinati senza grassi, è possibile perdere peso davvero molto in fretta; i risultati raggiunti in così breve tempo vi daranno la giusta spinta per proseguire la dieta dimagrante con motivazione e impegno. Nella fase di crociera, in cui vengono ammessi alcuni ortaggi, si continua a dimagrire anche se in modo meno drastico: con le ricette della dieta Dukan, dovreste perdere circa 1 Kg alla settimana; dovete continuare con questo schema alimentare fino a quando non raggiungerete il peso desiderato. Nella fase di consolidamento, che può durare anche un mese, perderete 1 Kg ogni 10 giorni, mentre nella fase di stabilizzazione dovrete semplicemente preoccuparvi di mantenere il peso forma raggiunto. La dieta Dukan è quindi l’ideale per dimagrire velocemente però cercate di non prolungarla oltre le 4 settimane per non arrecare danni all’organismo.

    Veniamo alla dieta mediterranea: siccome non si tratta propriamente di una dieta dimagrante ma piuttosto di uno stile alimentare corretto, se volete perdere peso il segreto è ridurre le calorie senza rinunciare alla varietà e al gusto della cucina mediterranea. Con una dieta mediterranea da 1200 calorie giornaliere, è possibile perdere peso pur mantenendo un’alimentazione bilanciata e varia che apporta molti benefici alla salute, riducendo il colesterolo e prevenendo il diabete. La dieta mediterranea dimagrante è perfetta se volete rimettervi in forma dopo le feste o dopo un periodo in cui vi siete concessi qualche stravizio a tavola.

    Tra le due diete, è chiaro che le differenze non mancano e se la Dukan sembra più adatta a chi vuole perdere peso velocemente, la dieta mediterranea è sicuramente l’ideale per chi cerca, non tanto un dimagrimento immediato, quanto un regime alimentare sano da adottare per la vita.

    Dieta mediterranea e dieta Dukan: il menu settimanale a confronto

    Dieta dukanghhhhh

    Come avrete intuito, il menu settimanale della dieta Dukan è molto diverso da quello della dieta mediterranea, che si basa sulle ricette che noi italiani siamo già abituati a mangiare ogni giorno; la dieta Dukan, infatti, prevede di assumere esclusivamente proteine animali nella fase di attacco, rinunciando agli alimenti tipici di un’alimentazione corretta come frutta, verdura, cereali integrali e grassi buoni come l’olio extravergine di oliva e la frutta secca.

    Ecco un esempio di menu giornaliero tipico della dieta Dukan nella sua fase iniziale.

    Pasto Cosa mangiare
    Colazione 1 caffè con dolcificante e 1 yogurt greco magro con crusca.
    Pranzo Affettato di pollo e petto di tacchino al forno.
    Spuntino 1 yogurt magro oppure 1 budino alla vaniglia.
    Cena 2 scatolette tonno e fiocchi di latte magri.

    La dieta mediterranea dimagrante da 1200 calorie comprende invece un menu settimanale molto più vario e ricco di alimenti salutari; le ricette, anche se leggere e dietetiche, sono gustose e non dovrete rinunciare a niente ma soltanto ricordarvi di pesare i cibi e di attenervi alle quantità indicate. Ecco alcune regole generali: mangiare frutta fresca come spuntino mattutino e pomeridiano; consumare un cereale con verdure a pranzo e proteine con verdure a cena. Sulla base di queste indicazioni, potete comporre il vostro menu settimanale secondo i vostri gusti; qui di seguito trovate un esempio classico di come può essere il menu giornaliero dieta mediterranea da 1200 calorie.

    Pasto Cosa mangiare
    Colazione 1 tazza di tè, 2 fette biscottate integrali con 1 cucchiaino di formaggio spalmabile light.
    Pranzo 50 grammi di pasta al pomodoro e basilico, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, insalata verde con carote crude e 1 frutto.
    Cena 1 fettina di vitello da 120 grammi ai ferri, verdure miste al vapore e 1 frutto.

    Il mantenimento della dieta mediterranea e la stabilizzazione della dieta Dukan

    Una volta raggiunto il peso forma con una di queste due diete dimagranti, solitamente è previsto un periodo in cui si cerca di stabilizzare i risultati ottenuti, per evitare di riprendere in breve tempo i chili che si erano persi durante il regime dietetico. La dieta mediterranea, trattandosi di uno stile alimentare che andrebbe seguito per tutta la vita, non prevede una specifica fase di mantenimento: se avete seguito la dieta mediterranea dimagrante da 1200 calorie, vi basterà seguire alcuni accorgimenti per un paio di settimane dopo la settimana di dieta; astenetevi da dolci, zuccheri, superalcolici, salumi e insaccati, fritti e formaggi grassi.

    La dieta Dukan, al contrario, prevede un periodo di mantenimento dei risultati raggiunti un po’ più rigido: l’ultima fase è proprio denominata di stabilizzazione e potrebbe durare anche tutta la vita, a detta del dottor Pierre Dukan. Grazie a un po’ di buon senso e ad alcune accortezze, eviterete di riprendere i chili persi nelle prime tre fasi: l’alimentazione, nella fase di stabilizzazione della dieta Dukan, è libera ma dev’essere equilibrata e bisogna continuare ad assumere 3 cucchiai di crusca d’avena ogni giorno; inoltre, si devono praticare almeno 20 minuti di attività fisica ogni giorno.

    Mediterranea o Dukan, quale dieta funziona davvero?

    ddffg

    Abbiamo visto che la dieta mediterranea e la dieta Dukan sono molto diverse. Per scegliere la più adatta a voi, dovete innanzitutto sapere qual è il vostro obiettivo e chiedere consiglio a un nutrizionista o ad un dietologo; soltanto un esperto saprà, sulla base della vostra storia e delle vostre abitudini alimentari, predisporre un menu settimanale adeguato alle vostre esigenze e obiettivi. In quest’articolo abbiamo illustrato le differenze fondamentali tra la dieta mediterranea e ladieta Dukan, in modo che possiate già farvi un’idea di quale si avvicina di più alle vostre necessità.

    Riassumendo, la dieta mediterranea è da ritenersi uno stile di vita più che una vera e propria dieta dimagrante: grazie ad un’alimentazione corretta dal punto di vista nutrizionale e alle ricette della cucina mediterranea, è possibile dimagrire con gusto restando in salute; considerate però che la perdita di peso non sarà immediata né drastica. Viene consigliata da nutrizionisti e dietologi che la ritengono uno stile alimentare adeguato a mantenere il peso forma e allo stesso tempo a prevenire patologie e disturbi dell’apparato cardiovascolare: la dieta mediterranea aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo, la glicemia, previene il diabete e altre malattie gravi. Si tratta inoltre di un regime alimentare vario e gustoso, in cui non manca nessun alimento: frutta fresca, carni bianche, pesce azzurro, verdura cruda e cotta, grassi buoni e perfino vino rosso sono alla base della dieta mediterranea, che sfrutta le virtù di ognuno di questi alimenti.

    Se volete perdere molti chili velocemente, probabilmente la dieta mediterranea non è la più adatta a voi, ma se non volete rinunciare a un’alimentazione bilanciata potreste optare per la versione light e dimagrante da 1200 calorie che può farvi perdere 2 chili in una settimana. La dieta mediterranea si rivela quindi la scelta migliore per chi desidera una vita lunga e in salute, ovviamente mantenendo la linea!

    La controindicazione maggiore, per quanto riguarda la dieta Dukan, consiste nell’essere basata su un regime iperproteico che, nel lungo periodo, non farebbe bene per al nostro organismo e andrebbe ad affaticar reni e fegato. Per questi motivi, la dieta Dukan dev’essere assolutamente evitata dalle donne incinte o che allattano, da chi soffre di iperglicemia o di colesterolo alto e dai diabetici.

    Il lato positivo è che la dieta Dukan funziona molto bene se volete perdere peso rapidamente: in una settimana si può dimagrire anche di 5 chili e, se rispetterete scrupolosamente le indicazioni delle fasi della dieta Dukan, non dovreste correre il pericolo del tanto temuto effetto yo-yo. In conclusione, la dieta Dukan sembra poter essere la più adatta per chi desidera perdere peso velocemente, quindi se volete dimagrire in fretta potreste provare questo famoso schema alimentare avendo però l’accortezza di non protrarlo eccessivamente nel tempo: una volta persi i chili di troppo dovreste tornare a preferire una dieta varia e bilanciata.