Dieta equilibrata, l’Efsa stabilisce i quantitativi di assunzione delle proteine

Dieta equilibrata, l’Efsa stabilisce i quantitativi di assunzione delle proteine
da in Alimentazione Equilibrata, Fabbisogno Energetico, Prodotti dimagranti, Programma dieta, Proteine
Ultimo aggiornamento:

    apporto proteico diurno

    La dieta equilibrata non deve eccedere in una cosa o nell’altra. Vanno molto di moda le diete proteiche perché sono sicuramente un ottimo modo per perdere peso abbastanza in fretta. È bene però non esagerare. Per questo motivo l’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, ha stabilito i quantitativi di assunzione. La dose è collegata a un singolo nutriente di cui le persone (in base all’età e al sesso) necessitano per mantenersi in buona salute. Ma vediamo insieme i parametri.

    Per gli adulti, compresi gli anziani, sono previsti 0,83 grammi per kg di peso corporeo al giorno, mentre i lattanti, bambini e adolescenti possono assumerne di più, tra 0,83 e 1,31 grammi per kg di peso corporeo al giorno, a seconda dell’età.

    Cambia la dose per le donne in gravidanza che hanno bisogno di un’assunzione supplementare di 1 grammo, 9 grammi e 28 grammi al giorno rispettivamente per il primo, secondo e terzo trimestre. Diversa è la situazione se le donne stanno allattando: in questo vaso, per i primi sei mesi, il supplemento è di 19 grammi. Queste dovrebbero essere le regole affinché il consumo di proteine sia realmente equilibrato.

    Secondo numerose ricerche spesso, purtroppo, se ne acquistano molto di più. Ci sono persone che arrivano a 114 grammi.

    La dieta di riferimento per elaborarne la giusta quantità è un regime alimentare con un apporto proteico misto, cioè da fonti sia animali che vegetali. Gli alimenti, che rappresentano la fonte principale, sono le carni, poi i cereali e infine i latticini.

    303

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione EquilibrataFabbisogno EnergeticoProdotti dimagrantiProgramma dietaProteine
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI