Dieta equilibrata: la regola del 3 per i latticini

da , il

    regola del tre latticini

    La dieta equilibrata dovrebbe basarsi sulla regola del tre per il consumo dei latticini. Credo sia molto utile dare dei consigli di questo genere in campo alimentare, perché sono facili da ricordare. Che cosa indica il numero 3? Ovviamente sono le porzioni. Nello specifico bisogna consumare 3 porzioni al giorno di latte o yogurt e tre alla settimana di formaggi. Il suggerimento arriva direttamente dalle «Linee Guida per una corretta alimentazione» elaborate dall’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione). Ma entriamo nel dettaglio.

    So che ci saranno delle polemiche perché il latte dopo una certa età non è più digeribile e alcuni esperti sposano la teoria che vada eliminato e sostituito con altri latticini. Nessuno ve lo vieta, anche in questo caso. È importante però che il corpo riesca ad assumere i nutrienti fondamentali per la salute.

    “Il latte vaccino ha tali pregi da poter essere considerato in pratica l’integratore naturale delle diete carenti e squilibrate. L’unico neo della sua composizione è la modesta presenza di ferro e di zinco”, ha commentato Eugenio Del Toma, professore associato di Nutrizione Clinica all’Università Campus Biomedico di Roma.

    I formaggi, invece, devono essere consumati con più moderazione, soprattutto perché molto grassi, ma è possibile sostituirli a piatti proteici a base di carne o uova tre volte la settimana. Mi raccomando affiancate a questa regola del tre quella del 2 per il consumo anche del pesce, che spesso viene un po’ dimenticato.