Dieta equilibrata, mangiare pesce 5 volte la settimana

da , il

    branzino forno pesce cottura

    Una dieta equilibrata deve comprendere anche il consumo di pesce. È un alimento fondamentale per la salute e anche per la linea. Ma quanto bisogna mangiarne? Il consiglio degli esperti è cinque porzioni la settimana se è bollito, cotto al forno o alla griglia. La frittura dovrebbe, invece, essere evitata. I pesci da preferire sono salmone, sgombro e pesce azzurro. Tra l’altro sono anche i meno costosi: non male per unire una dieta esemplare a un portafoglio spesso in difficoltà.

    Bisogna ricordare che non tutte le varietà di pesce sono uguali e che la cottura cambia moltissimo il risultato finale. Quella più leggera e adatta anche ai bambini, è la cottura al vapore. Inoltre, se siete interessati a ridurre i problemi cardiaci, preferite salmone e pesce azzurro a merluzzo, sogliola e orata.

    Dolcetto o scherzetto?